Spettacoli

Un live-show tra ironia e aneddoti

Savastano Antonio De Luca

ROMA È Enzo Savastano il protagonista del concerto in programma domani alle 22 al Largo Venue di via Biordo Michelotti. Il “cantante-fantasma”, nato nel 2012 da un’idea di Antonio De Luca e Valerio Vestoso, torna a esibirsi nella Capitale col suo repertorio di canzoni fuori dal comune, un progetto che parte dal neo-melodico per abbracciare mondi musicali che dal neo-melodico sono distanti anni luce, dal reggae al funky. Personaggio a tutto tondo, Savastano unisce alle canzoni, divenute nel frattempo piccoli oggetti di culto, una vivace attività sulla sua pagina social, sulla quale mischia gli aneddoti di un passato mai vissuto all’attualità di un invivibile presente.

Idolo del web, Savastano (a cui dà corpo e voce Antonio De Luca, uno dei due creatori del personaggio) ha conquistato critica e pubblico con brani come “Una canzone indie”, in cui si prende gioco dell’universo dei locali in cui la musica indipendente sopravvive alle intemperie del pop, “La moglie dei cantanti famosi”, in cui immagina la vita sacrificata di chi ha deciso di dedicare la propria esistenza a un partner troppo impegnato per occuparsi di spesa e lavatrici, e “Reggae Neomelodico”, un ironico mix di sound giamaicano, neo-melodia e tematiche da centro sociale. Presenterà dal vivo i brani dell’album “Io sono con voi”. Biglietto 6 euro.

 

 

STEFANO MILIONI

Spettacoli