Motori

iVision Next il futuro secondo BMW

Auto

AUTO  Sono ben tre le anteprime mondiali che BMW espone al Salone di Los Angeles: una serie di novità che illustrano altrettanti modelli quasi pronti al debutto sul mercato. Si tratta, in prima battuta, del suv di gamma alta X7 a cui si aggiunge, inoltre, la versione Cabriolet della Serie 8, senza contare la compatta sportiva M340i xDrive, destinata ad inserirsi su un gradino lievemente inferiore rispetto alla poderosa M3, ma dalla quale “eredita” una immagine marcatamente dinamica. Accanto alle “new entry” sviluppate che rappresentano i nuovi step evolutivi del brand, BMW ha portato a Los Angeles il prototipo iVision Next (nella foto) prefigurazione di veicolo a guida completamente connesso e ad elevata automazione, nonché 100% elettrico. La Vision iNext che arriverà nel 2021 ha linee esterne che prevedono un vistoso “doppio rene” anteriore al centro dell'imponente frontale ed ospita un sofisticato modulo di sensori per i controlli del veicolo, a cui si aggiungono i sottili gruppi ottici che accompagnano la “battuta” del cofano, i grandi passaruota e le evidenti modanature che sottolineano lo stile della concept. Altrettanto interessante, ai fini della versatilità di impiego in base alle diverse modalità di guida che fanno ampio ricorso all’automazione, l’impiego di una serie di display digitali e idi un volante che quando non serve si può ritrarre insieme alla pedaliera per offrire maggiore spazio ai passeggeri a bordo. 

C.Ca.

 

Articoli Correlati
Motori