Spettacoli

L'Antitrust condanna TicketOne

Musica/Secondary ticketing

ROMA Scure dell’Antitrust su TicketOne e  quattro operatori del mercato secondario di vendita di biglietti per i concerti di maggiore richiamo. Con sanzioni complessivamente di  circa 1,7 milioni di euro si sono concluse le cinque istruttorie  avviate in ottobre dall’Autorità Garante della Concorrenza per verificare eventuali violazioni del Codice del Consumo, in relazione alla vendita di biglietti per i principali concerti tenutisi in Italia negli ultimi anni, i cosiddetti hot events, fra i quali, i live di One Direction, Red Hot Chili Peppers,   Springsteen, Renato Zero, David Gilmour, U2, Ed  Sheeran.

L’Antitrust ha ritenuto TicketOne “colpevole” di non aver predisposto misure antibagarinaggio efficaci.

Immediata la replica. “Le accuse dell’AGCM sono inconsistenti e fondate su una incompleta e forviante interpretazione dei fatti”, scrive TicketOne che ha già chiesto il ricorso al Tar. 

METRO

 

Spettacoli