Tecno

Due ruote e un cuore elettrico

e-bike

Ci sono quelle inarrivabili da migliaia di euro, come la Stromer ST2 S, ricca di tecnologia a partire dal motore Syno Drive da 500W, e quelle accessibili non solo delle catene sportive come Decathlon (diversi modelli da 649 a 1.900 euro) ma anche di brand noti come Peugeot. Stiamo parlando delle ebike, cioè le bici elettriche che pur sul mercato da tempo per soluzioni ed evoluzione vedranno nel 2017 un anno di svolta. Montano un motore, sempre più invisibile, che amplifica l’energia della pedalata per farti andare più lontano, in meno tempo e con meno fatica. Sempre a seconda di quanto vuoi farti aiutare. Le batterie si ricaricano come un telefonino e spesso bastano un paio d’ore per tornare in sella. Una scelta intermedia per muoversi nelle ztl, per andare al lavoro senza sudare troppo o per il cosiddetto “ultimo miglio”. Diversi i modelli Peugeot (eC03 D7, eC01, AE21 o la pieghevole eF01), la cui gamma – che si connette pure allo smartphone – sfoggia un buon rapporto qualità-prezzo con autonomia da 30 a 145 chilometri. Largo anche alle mountain bike elettriche per esempio con la E1-X, top di gamma di Olympia, aggressiva e dal design pulito con batteria 612W (siamo oltre i 3mila euro). Anche Fiat, in collaborazione con Compagnia Ducale, si è buttata nella mischia con due modelli pieghevoli – sempre più apprezzati per l’intermodalità urbana, con o senza motore elettrico – ispirati alla 500: eBike500E e eBike500L. Telaio in alluminio, forcella in acciaio, freni v-brake, motore da 24 Volt (per il modello 500L sono 36) e 250 Watt ma l’autonomia è un po’ limitata: soli 50 km. La Brinke Rushmore 2 è infine la nuova bicicletta da trekking con pedalata assistita nata dall’esperienza pluriennale dell’italiana Valsabbina Commodities. Non ti lascia a piedi per 125 km/h e offre 3 livelli di aiuto. Enduro (è il caso della Stereo HPA di Cube), trail, cittadine, mtb, polivalenti, pieghevoli: nessun segmento sembra immune dalla febbre delle due ruote elettriche.

SIMONE COSIMI

 

Honor 6C e Honor 8 Pro

Disponibili dal 28 aprile due nuovi smartphone del brand alternativo di Huawei. Uno di fascia medio-alta, l’8 Pro (display Quad Hd 5,7 pollici, 6 GB di Ram, 549 euro), l’altro per il segmento medio, il 6C (display Hd 5 pollici, 3 GB di Ram, 229 euro).

Fujifilm Instax Mini 9

Minimacchina fotografica istantanea tipo Polaroid che stampa in formato 62 x 46 mm. Supercolorata (verde, rosa, viola, bianco, blu) e pensata per il mondo del selfie: controllo manuale d’esposizione, flash, attacco per macro. 70 dollari.

Dayuse

Mai pensato di soggiornare in un hotel di lusso senza dormirci? Dayuse serve proprio all’uso giornaliero per lavoro, svago, relax. Le strutture sono 3mila nel mondo e 600 in Italia fra cui tre new entry da Stresa a Napoli. Dayuse.com. 

Tecno