Motori

Un lusso elettrico al Salone di Ginevra

Auto/Salone di Ginevra

AUTO Come tutte le tendenze in arrivo, anche nell’auto a dettare i tempi dell’ormai certa elettrificazione sono i brand più di lusso. Un esempio per tutti? Al Salone di Ginevra che si è aperto ieri al Palexpo della città svizzera, Porsche ha svelato il concept Cross Turismo un crossover elettrico che si affiancherà alla berlina EV, la Mission E, annunciata due anni fa e che sarà in vendita alla fine del 2019. Entrambe si candidano ad offrire un’alternativa all’offerta di Tesla, la casa californiana fondata da Elon Musk che sta mettendo in seria crisi la leadership del brand tedeschi premium. Anche alla Ferrari stanno mettendo in cantiere qualcosa in tal senso. L’ad di Maranello Sergio Marchionne ha annunciato al Salone l’arrivo per l’anno prossimo della prima “rossa” ibrida che sotto il cofano avrà un motore destinato anche a un inedito SUV pronto nel 2020. Chi di SUV se ne intende è Jeep, il brand americano che fa parte del Gruppo FCA sempre più protagonista nelle rassegne dell’auto. A Ginevra porta al debutto per l’Europa, l’iconica Wrangler e la rinnovata Cherokee. A proposito di soluzioni per tutti o quasi Mercedes equipaggia di serie la nuova Classe A, il modello di accesso alla gamma delle “stelle”, con un sistema di infotainment che grazie dall’intelligenza artificiale, è in grado di interagire con chi è alla guida. C'è chi, invece, punta all’hitech, ma dei materiali: è Abarth che presenta a Ginevra il tetto in fibra di carbonio della 124 GT: pesa solo 6 chili, compreso il cristallo con sbrinatore integrato. Svolta prestazionale, invece, per Toyota che svela al Salone la Concept sia pure con livrea da pista del nuovo “couperone” Supra, un nome storico del brand che ora ritorna, ma si dedica anche ai comuni mortali con la terza generazione della berlina Auris. Infine al pneumatico del futuro sta lavorando Goodyear che a Ginevra espone una gomma che ripulisce l’aria grazie al muschio stivato all’interno.

IL MADE IN ITALY DI ALFA E MASERATI
Alfa Romeo e Maserati, i due brand del lusso made in Italy, espongono al Salone di Ginevra i pezzi più pregiati. Se Maserati propone la rinnovata ammiraglia, la Quattroporte nelle due varianti di allestimento la GranSport e la GranLusso, Alfa Romeo si affida alle due sportive di razza, la berlina Giulia e il SUV Stelvio con una livrea “hot” in omaggio ai record sul giro ottenuti su uno dei tracciati più celebri, il Nurburgring, in Germania.

CORRADO CANALI

Motori