Auto
12:46 am, 25 Maggio 24 calendario
4 minuti di lettura lettura

Nuova Duster: la best-seller tra le SUV cambia stile

Di: S.Puzzo
condividi

Renord, la concessionaria milanese Dacia, presenta Nuova Duster: la best-seller tra le SUV cambia stile e introduce nuove tecnologie per i suoi propulsori

Quattro allestimenti e tre motori green per la nuova generazione della 5 porte a ruote alte: GPL, mild-hybrid e full-hybrid da 100 a 140 CV con consumi contenuti e grande autonomia con il pieno: fino a 1400 km per la versione Eco-G. Con tanti assistenti alla guida e le dotazioni di sicurezza che servono. Per la città, l’autostrada e il fuoristrada

E’ tempo di terza generazione per la Dacia Duster la nuova serie si basa sulla piattaforma CMF-B che è al centro della strategia industriale di Dacia e che, introdotta sulle attuali generazioni di Sandero e Logan, è stata successivamente adottata anche dalla Jogger. Competitiva ed estremamente flessibile, vede ora nascervi la  best-seller tra le vetture europee a ruote alte

LA GAMMA MOTORI: 3 PROPOSTE ECOLOGICHE

Quel che più conta è però il prodotto. E allora, con l’aiuto degli specialisti Dacia di Renord, andiamo a conoscere la nuova Duster più nel dettaglio, a partire dalla gamma, che vede il debutto delle motorizzazioni turbobenzina mild-hybrid TCe 130, anche in abbinamento alla trazione integrale, e full-hybrid con cambio automatico sulla Hybrid 140. Confermato naturalmente il 3 cilindri turbobenzina a doppia alimentazione benzina-GPL, autentico best-seller in Italia.

Duster HYBRID 140. Basata su comprovate tecnologie riconosciute all’interno del Gruppo Renault, è composta da un motore benzina 4 cilindri da 1,6 litri da 94 CV, due motori elettrici (un motore da 49 CV e uno starter/generatore ad alta tensione) e un cambio automatico elettrificato. Quest’ultimo è dotato di 4 rapporti per il motore termico e altri 2 per quello elettrico, per un totale di 6. Questa tecnologia combinata è resa possibile dall’assenza di frizione. La frenata rigenerativa, associata alla forte capacità di recupero energetico della batteria da 1,2 kWh (230V) e al rendimento del cambio automatico, permette di circolare in città fino all’80% del tempo in modalità 100% elettrica, di ridurre i consumi del 20% in ciclo misto e fino al 40% in ciclo urbano. Inoltre, il motore si avvia sempre in modalità 100% elettrica. L’affidabilità di questa power-unit è testimoniata dalle centinaia di migliaia di esemplari di Dacia Jogger e Renault Arkana, Captur e Clio che la adottano da tempo.

Duster TCe 130 Questa motorizzazione, che rappresenta un primo livello di elettrificazione, è una novità assoluta per Dacia. Abbina un motore benzina turbo 3 cilindri da 1,2 litri di nuova generazione basato sul ciclo Miller a un sistema mild hybrid a 48V. Quest’ultimo supporta il motore termico in fase di avviamento e accelerazione, consentendo così di ridurre il consumo medio e le emissioni di anidride carbonica di circa il 10%*. Offre un piacere di guida (riprese, accelerazione) superiore all’attuale TCe 130 a 4 cilindri grazie alla spinta fornita dal sistema: il veicolo è più reattivo e la guida più fluida. La frenata rigenerativa consente di ricaricare la batteria di 0,8 kWh in modo assolutamente inavvertibile per il conducente. Il motore TCe 130 è disponibile con cambio manuale a 6 rapporti con la trazione anteriore e la trazione integrale inseribile.

Duster ECO-G 100. Leader indiscussa del GPL in Europa, Dacia è l’unico Costruttore a proporre l’alimentazione bifuel benzina-GPL su tutti i modelli termici, con il label ECO-G. La nuova Duster può contare anche su questa comprovata tecnologia in primo equipaggiamento, garanzia di sicurezza e affidabilità. Quando avanza a GPL, la nuova Duster ECO-G 100 emette in media il 10% di anidride carbonica in meno rispetto alle motorizzazioni benzina equivalenti. Vanta fino a 1400 km di autonomia complessiva grazie ai due serbatoi che hanno una capacità utile complessiva di circa 100 litri: 50 litri di benzina e 50 litri di GPL (installato sotto il pianale del bagagliaio, mantenendo così inalterato il volume di carico). Il passaggio da un carburante all’altro avviene in modo rapido e impercettibile attraverso il commutatore perfettamente integrato nel cruscotto.

UN’OFFERTA SEMPLICE, ADATTA A TUTTE LE NECESSITà

Oggi circa il 70% dei clienti Duster sceglie i livelli di allestimento al vertice della gamma. Per rispondere a questa esigenza, la gamma della nuova Duster si articola su quattro livelli: Essential, Expression e un’inedita offerta di livello superiore con due allestimenti dai contenuti differenziati, ma complementari. Allo stesso prezzo sono proposte infatti la Duster Extreme, destinata agli amanti delle attività all’aria aperta e pensata per un uso intensivo, e la Duster Journey, per chi preferisce l’eleganza discreta, il comfort e la tecnologia. Due mondi che saranno offerti a prezzi equivalenti.

La gamma Duster si declina in quattro allestimenti e tre motorizzazioni ecologiche. Le denominazioni delle varianti di equipaggiamento, Essential (solo per la Eco-G GPL), Expression, Extreme e Journey, riprendondo il noming della serie precedente, mentre i tre propulsori sono tutti a benzina, ma… si può scegliere tra il 4 cilindri aspirato full-hybrid da 140 CV, con cambio automatico a 6 marce di cui 2 destinate al solo avanzamento in elettrico, il 3 cilindri turbo mildhybrid da 1199 cc e 130 CV, con trazione anteriore e integrale, e il 3 cilindri turbo da 999 cc a doppia alimentazione benzina-GPL da 100 CV. Il listino parte da 19.700 euro per la Eco-G Essential e arriva a 27.900 euro per le Hybrid Journey ed Extreme.

Duster Essential: barre da tetto fisse, alzacristalli elettrici anteriori, chiusura centralizzata delle porte, climatizzazione manuale, accensione automatica degli anabbaglianti, 6 airbag, sensori di parcheggio posteriori …

Duster Expression: come Essential e anche cerchi in lega da 17”, computer di bordo digitale da 7”, touchscreen centrale da 10,1” con sistema multimediale Media Display e Smartphone Replication wireless Apple CarPlay-Android Auto, parking camera, alzacristalli elettrici posteriori, tergicristalli automatici …

Duster Extreme: come Essential e anche cerchi in lega da 17”, computer di bordo digitale da 7”, touchscreen centrale da 10,1” con sistema multimediale Media Display e Smartphone Replication wireless Apple CarPlay-Android Auto, parking camera, alzacristalli elettrici posteriori, tergicristalli automatici, barre da tetto modulari, fendinebbia, sellerie lavabili in TEP microcloud, tappetini in gomma, anche per il bagagliaio, climatizzazione automatica, chiave Keyless Entry, retrovisori esterni elettrici, sistema YouClip “3 in 1”, elementi decorativi interni ed esterni color rame …

Duster Journey: come Essential e anche cerchi in lega da 18”, computer di bordo digitale da 7”, touchscreen centrale da 10,1” con sistema multimediale Media Display e Smartphone Replication wireless Apple CarPlay-Android Auto, parking camera, alzacristalli elettrici posteriori, tergicristalli automatici, fendinebbia, climatizzazione automatica, chiave Keyless Entry, freno di stazionamento elettrico e retrovisori elettrici, caricabatterie wireless per Smartphone, sistema multimediale Media Nav Live con navigazione connessa, sistema audio Arkamys 3D a 6 altoparlanti e altro ancora

 

 

25 Maggio 2024
© RIPRODUZIONE RISERVATA