Bradley Cooper
1:17 pm, 16 Giugno 22 calendario
4 minuti di lettura lettura

Bradley Cooper: “Sono stato cocainomane e alcolizzato”

Di: Valeria Bobbi
Bradley Cooper
condividi

«Mi sentivo davvero perso ed ero completamente dipendente dalla cocaina»: la confessione a cuore aperto arriva dall’attore hollywoodiano Bradley Cooper, 47 anni, ospite di Jason Bateman, Will Arnett e Sean Hayes nel podcast “Smartless”. L’attore ha raccontato un lato poco conosciuto della sua vita, quando era alle prese con i suoi primi passi nel mondo delle serie tv e del cinema.

Le delusioni e la rinascita di Bradley Cooper

«Erano i primi anni 2000 ed ero appena stato licenziato dalla serie thriller “Alias”, non mi avevano confermato per la seconda stagione… – ricorda Cooper -. La mia autostima era a zero. Mi sentivo così smarrito, è così che sono diventato dipendente dalla cocaina. Il vantaggio, se così vogliamo dire, è stato che è successo quando avevo 29 anni. Quando mi hanno preso per uno spot di Wendy’s, ho pensato che ce l’avevo fatta ma sapevo che non era così. Quando mi sono trasferito a Los Angeles per “Alias”, mi sono sentito come quando ero al liceo: non potevo entrare in nessun club, nessuna ragazza mi guardava. Ero totalmente depresso».
Oltre alla dipendenza da alcool e da cocaina, l’attore ha infatti sofferto anche di depressione: «La mia autostima era a zero ed è andata avanti così per molto tempo, prima che realizzassi di essere sulla strada sbagliata».

16 Giugno 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA