ora solare
2:11 pm, 30 Ottobre 21 calendario

Torna l’ora solare: lancette indietro fino al 27 marzo 2022

Di: Redazione Metronews
condividi

Ritorna l’ora solare: il cambio di orario, da ora legale a ora solare, scatterà nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre alle 3: dunque le lancette andranno portate indietro di un’ora, segnando così le 2. Si dormirà quindi un’ora in più, ma si perderanno 60 minuti di luce nel pomeriggio. L’ora solare resterà in vigore fino al 27 marzo 2022, poi sarà di nuovo il turno dell’ora legale.

Alternanza tra ora solare e ora legale

La sua abolizione è stata al centro di un dibattito molto acceso nel 2020 ma, per ora, l’alternanza tra ora legale e ora solare continua. Con l’uso dell’ora legale si determina che, per un dato territorio, l’ora ufficiale dello Stato venga calcolata in anticipo rispetto all’ora solare (naturale). Le ragioni sono due: da un lato questa misura consente risparmi energetici, poiché centrando una parte rilevante delle attività durante le ore di luce solare si riduce il ricorso all’illuminazione artificiale; dall’altro i cittadini possono beneficiare di un maggior numero di ore di luce solare. Nella storia del nostro Paese la prima adozione dell’ora legale – nata da un’intuizione di Benjamin Franklin – è datata 1916, quando fu limitata al solo periodo estivo. Fino al 1920, l’inizio fu anticipato a marzo ma per i successivi venti anni non se ne parlò più. L’ora legale tornò in auge solo nel 1940, in pieno periodo bellico, e proseguì durante la ‘ricostruzionè fino al 1948: è proprio in quell’anno che lo spostamento delle lancette fu il più anticipato della storia, al 29 febbraio.

Meno consumo di elettricità

Dal 2004 al 2021 il minor consumo di energia elettrica per l’Italia dovuto all’ora legale è stato complessivamente di circa 10,5 miliardi di kWh e ha comportato, in termini economici, un risparmio per i cittadini di oltre 1,8 miliardi di euro. Nel periodo primavera-estate i mesi che segnano il maggior risparmio energetico sono aprile e ottobre. Spostando in avanti le lancette di un’ora si ritarda, infatti, l’uso della luce artificiale in un momento in cui le attività lavorative sono ancora in pieno svolgimento.

 

30 Ottobre 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo