Rhiannan Iffland Tuffo dalla mongolfiera

RHIANNAN IFFLAND SI TUFFA DA UNA MONGOLFIERA

Rhiannan Iffland, l'atleta femminile più medagliata del Cliff Diving, è stata la prima persona in assoluto a tuffarsi da una mongolfiera in movimento negli splendidi corsi d'acqua della diga di Lostock, nella regione di Hunter nel Nuovo Galles del Sud.

Dopo un anno di incertezza, una stagione agonistica annullata e la possibilità di allenarsi e tuffarsi unicamente da piattaforme di 10 metri, la quattro volte campionessa della Red Bull Cliff Diving World Series era determinata ad iniziare il 2021 con un tuffo da sogno, a cui pensava da tempo.
Dopo un anno di lavoro per cercare la location giusta e individuare la finestra meteo favorevole - il vento infatti non doveva superare la velocità massima di 5km/h, il oltre il quale la mongolfiera sarebbe diventata troppo instabile per potersi tuffare in sicurezza - Rhiannan, originaria di Newcastle, ha scelto di volare sopra la diga Lostock della regione di Hunter, proprio vicino a casa.
«Ho scelto la diga di Lostock perché è uno dei miei posti preferiti e volevo anche visitare un luogo che era stato colpito dagli incendi», ha detto Iffland. «È stato un momento così toccante, vedere la regione da un nuovo punto di vista in alto nel cielo. La regione di Hunter è così bella ed è stato il primo posto a cui ho pensato per realizzare questo tuffo da sogno».
E l'ha fatto. Con partenza alle 4.30 del mattino, l'equipaggio ha dovuto aspettare che si alzasse il vento, poiché la nebbia aveva ricoperto le montagne circostanti. Una volta che il pallone ad elio di sicurezza si è alzato in posizione verticale come segno di condizioni stabili, la mongolfiera è decollata con Iffland imbragata su una piccola piattaforma fuori dal cesto. Per avvicinarsi al punto prestabilito, il pallone è sceso da 40 metri di altitudine a 18, al che l'atleta ha avuto a disposizione pochissimi attimi per tuffarsi e prendere il volo.
Celebrando questo momento, Iffland ha dichiarato: «Sembra così surreale. Ho sognato di prendere parte a sfide uniche a livello mondiale fin da quando ho iniziato a tuffarmi 20 anni fa. Non avrei mai pensato di avere l'incredibile opportunità di tuffarmi da una mongolfiera, ma Red Bull mi ha dato le ali che hanno permesso che ciò accadesse. Mi sono allenata duramente negli ultimi mesi e sono così orgogliosa di essere la prima persona a realizzare questa impresa».
La ventinovenne diver professionista viaggia per il mondo: dalle Filippine alla Spagna, dal Giappone al Cile, passando dalla Red Bull Cliff Diving World Series dove gli atleti si lanciano da piattaforme poste a 27 metri di altezza e raggiungendo velocità superiori a 85 km/h. A causa del lockdown mondiale dello scorso anno, i piani dell’atleta australiana di gareggiare per conquistare il titolo di campionessa mondiale per il quinto anno consecutivo sono stati messi in stand by.
Riflettendo sull'anno passato e sulle nuove sfide che ha portato, Iffland ha commentato: «Come molte altre persone, pensavo di sapere come sarebbe stato il 2020. Avevo stabilito il calendario della World Series e il mio programma di allenamento e sapevo quali erano i miei obiettivi personali e di carriera. Tutto è cambiato e all'improvviso ho dovuto fissarne di nuovi. Volevo superare i miei limiti e lanciarmi da una mongolfiera».

«Quando mi tuffo, ogni metro sopra i 16 è importante perché posso sentire la differenza di altezza e di entrata in acqua, il che significa che devo modificare di conseguenza il mio tuffo. Quindi, per realizzare il primo tuffo mondiale da 18 metri di altezza da una mongolfiera che solo pochi secondi prima si trovava a 40 metri di altitudine, mi ha fatto sentire euforica e nervosa allo stesso tempo». 
«Avendo fatto solo pochi tuffi durante lo scorso anno dall'altezza da competizione, questa era esattamente la sfida di cui avevo bisogno prima della ripresa della Red Bull Cliff Diving World Series, che partirà a giugno in Francia».

L'impresa da record della Iffland arriva proprio quando la Red Bull Cliff Diving World Series annuncia la nuova stagione 2021. 24 dei migliori tuffatori da grandi altezze al mondo, inclusi i campioni in carica Iffland e il francese Gary Hunt, ancora una volta si tufferanno, si esibiranno in torsioni e faranno capriole dall’altezza mozzafiato di 27 metri, raggiungendo fino 85 km/h di velocità.
Il calendario 2021 prevede sei tappe che si svolgeranno da giugno a ottobre, con inizio in Francia.