Boomdabash: «Ripartiamo dal Salento con Baby K.»

  • Boomdabash Baby K.

MUSICA I travolgenti Boomdabash & Baby K. pronti al via con Mohicani, singolo in uscita l’11 giugno. «Condividere la nuova avventura con Baby K è un immenso piacere. Lei ha il nostro stesso background e ha la stessa nostra passione per la musica giamaicana: è perfetta per questo brano!».

Un pezzo contagioso e nello stile Boomdabash: si annuncia già tra le hit estive. 
«Possiamo dire che non c’è estate senza il tormentone dei Boomdabash. La cosa ci rende molto orgogliosi: noi facciamo prima di tutto la musica che ci piace sperando possa regalare energia, positività e good vibes. È la nostra mission da sempre. Mohicani è un brano di grande energia e super ballabile nel nostro stile, abbiamo tutti un po’ bisogno di tirare un sospiro».

Che effetto fa ripartire?
«Siamo molto felici di tornare, poi l’estate è la nostra stagione per eccellenza. Ma non avremo concerti live se non qualche performance in contesti specifici o tv: la nostra musica è fatta per ballare e al momento le limitazioni non ci consentono di strutturare un live con la magia che vorremmosi creasse a un nostro show. Ad ogni modo, a casa o in spiaggia siamo comunque felici se ballerete con la nostra Mohicani».

E ripartite dal vostro Salento, sulla scia del recente libro “Salentu d’amare”.
«Il Salento è la nostra anima, la nostra essenza e il nostro spirito. Salentu damare è un meraviglioso tributo alla terra in cui viviamo, in cui siamo cresciuti e che ispira le nostre canzoni e la nostra musica quotidianamente. Un’originale guida alla scoperta del Salento tipico dei Boomdabash, consigli, luoghi del cuore, lifestyle, ricette food e altro».

Cosa vi aspettate?
«Restiamo sempre con i piedi per terra. Vorremmo poter vivere una stagione dignitosa in cui la gente possa ritrovare il sorriso, e se la nostra musica può aiutare ne siamo felici. Speriamo che gli italiani possano passare una buona estate».

È cambiato il vostro modo di fare musica? E voi?
«Noi siamo rimasti gli stessi di sempre con la determinazione di 20 anni fa, la stessa grinta ed energia. La musica si evolve naturalmente, ma il background della dancehall giamaicana e i ritmi del reggae rimangono ben radicati. Spesso ci chiedono se c’è una ricetta per fare una hit: in realtà non ci sono segreti, noi ci lasciamo trasportare semplicemente dalla forza della musica».

Le tecnologie, lo streaming, hanno aiutato in questo periodo buio?
«La tecnologia può essere un valido aiuto e, grazie a Dio, la discografia non si è fermata, nonostante siano mancati i concerti, musica nuova ne è uscita. Comunque, crediamo fortemente nel potere della musica: ci aiuta a rendere le nostre giornate meno pesanti».

Dopo la Bertè, la Amoroso e Baby K. con chi fareste un feat?
«Ci piacerebbe un giorno poter collaborare con Damian Marley, figlio di Bob, che arriva dalla nostra matrice reggae: abbiamo suonato con lui anni fa, ma non ancora collaborato in un brano».

Progetti prossimi?
«Concentriamo le energie sul nuovo singolo che ci terrà molto impegnati e anche con il libro Salentu d’amare.  Poi torneremo a lavorare in studio per un nuovo disco in programma nel 2022, sperando di tornare live prestissimo con una grande energia!».

 

 

 

ORIETTA CICCHINELLI