Le creme solari vecchie funzionano ancora?

  • sani fake

Le bufale sulla salute svelate su Metro dall'Istituto Superiore di Sanità

Le creme solari possono in genere essere utilizzate per 12 mesi dopo l’apertura della confezione, le creme dell’anno precedente non garantiscono dunque la protezione dai raggi solari. 

Alcuni prodotti cosmetici riportano sull'etichetta la data entro cui il prodotto in confezione chiusa può essere utilizzato mantenendo le sue caratteristiche di efficacia e sicurezza (spesso indicata con la dicitura Usare preferibilmente entro). 

In altri prodotti, invece, è indicato il periodo di tempo in cui il prodotto può essere utilizzato, una volta aperta la confezione, indicato con la dicitura PAO (dall’inglese Period After Opening, vale a dire periodo dopo l’apertura) o con il disegno di un contenitore aperto con il numero di mesi di validità. 

Le creme dotate di filtri solari, che devono essere usate per evitare le scottature della pelle, hanno generalmente un PAO di 12 mesi: quindi, utilizzare la crema residua della stagione estiva precedente non garantisce necessariamente l’attività di protezione dalle radiazioni ultraviolette emesse dai raggi solari, anche se l’odore, l’aspetto e la consistenza non sono cambiati.

Articoli Correlati

Se salto una doseva bene una doppia?

Le bufale sulla salute svelate su Metro dall'Istituto Superiore di Sanità

Il mix tra alcol e cocainamigliora la fertilità?

Le bufale sulla salute svelate su Metro dall'Istituto Superiore di Sanità

Con la febbre altail bimbo va coperto?

Le bufale sulla salute svelate su Metro dall'Istituto Superiore di Sanità