L'artigiana che lascia il posto fisso

  • wwworkers.it

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro.

Un cambio radicale, compiuto dopo i quarant’anni lasciando il posto fisso da dirigente e ripensando la propria vita nel segno delle creazioni artistiche. Nelle colline torinesi che portano alle vette alpine c’è un’artigiana che ha ripensato la propria vita per abbellire quella degli altri. Questa è la storia di Simona Bandiera, 54enne torinese. «Sono riuscita ad ottenere finanziamenti europei con tassi agevolati e un pezzettino per volta ho comprato attrezzature utili per il mio nuovo lavoro: si va dagli strumenti di taglio con lame e presse fino ai compressori. Così ho creato una piccola ma completa officina artigianale con valenza artistica», racconta Simona, che ha acceso Lovedoormat: oggi questa artigiana designer specializzata in complementi di arredo personalizzati, fatti a mano per case e aziende, vende all’interno della vetrina Amazon Made in Italy. Il sogno diventa realtà nella cascina dove Simona vive, ristrutturata e con un’area adibita a laboratorio. Siamo a Givoletto, quattromila anime ai piedi delle prime elevazioni della catena alpina, a Nord-Ovest di Torino. Qui Simona crea le sue opere. E poi c’è l’approdo online. «Ho ristrutturato quella porzione di casa mia dove originariamente c'erano scuderie e un’area di rimessaggio. Ho sgombrato uno spazio al pian terreno che ospitava gli antichi granai, adattandolo a laboratorio artistico e artigianale. Qui realizzo complementi di arredo che mi permettono di mettere a frutto la mia passione». All’inizio Simona aveva deciso di aprire anche un negozio, in aggiunta al laboratorio. Ma ciò che Internet valorizza – ossia la vendita di oggetti di nicchia per tribù e micro-tribù di acquirenti ad alto potenziale – nello spazio fisico tra le montagne non riscontrava successo. «Vendevo pochi oggetti. La rete ha fatto la differenza. Così pur avendo chiuso il negozio sono riuscita a farmi conoscere», precisa Simona.

GIAMPAOLO COLLETTI
@gpcolletti
 

Articoli Correlati
wwworkers.it

Dalla Sicilia al mondoquei vasetti di qualità

La storia raccontata su Metro e wwworkers.it
wwworkers.it

Il cibo emiliano conquista il mondo

LA storia raccontata su Metro e wwworkers.it
wwworkers.it

L’artigiana fiorentina fra tessuti e Internet

La storia raccontata su Metro e wwworkers.it