Atalanta in Champions ma che fatica!

  • Anticipo di Serie A

Nonostante la testa rivolta alla finale di Coppa Italia contro la Juventus l'Atalanta, rischiando molto più del dovuto, vince anche in casa del Genoa e, per il terzo anno consecutivo, si qualifica per la Champions League. Primo tempo dominato chiuso sullo 0-3. Dopo il brivido del palo colpito dell'ex Masiello, ci sono solo i bergamaschi in campo. Al 9° gol di Zapata (56° realizzazione con i nerazzurri aggancia Denis al primo posto della speciale classifica degli stranieri più prolifici con la maglia della Dea), al 26° il raddoppio con Malinovskyi. Zapata salva un pallone sulla linea di fondo superando Radovanovic, crossa al centro per il fantasista che, da due passi, insacca. Prima Marinelli annulla per una segnalazione che la palla fosse uscita, dopo il consulto con il VAR conferma la rete. Al 44° la terza rete. È Gosens di testa a mettere la pietra tombale sulla gara. Almeno così sembra. Nella ripresa il grifone rientra in partita. Shomurodov su palla persa di Djimsiti si invola verso la porta e rimette in gioco il Genoa. Ma dura poco. Al 51° Pašalić firma il 4-1. Dal 67° in poi i rossoblù ce la mettono tutta e mettono sotto torchio la banda Gasperini. Prima con un rigore di Pandev e poi, all'84° ancora con Shomurodov. Nel finale Rovella sfiora il clamoroso pareggio. Finisce 3-4 e l'Atalanta è ancora una volta pronta a difendere i colori italiani nella massima competizione europea. 

METRO

Articoli Correlati
Anticipo di Serie A

Vincono Samp e GenoaIl Parma chiude ultimo

Negli anticipi dell'ultima giornata di serie A vincono Sampdoria e Genoa su Parma (ultimo) e Cagliari. 0-0 tra Crotone e Fiorentina
Anticipo di Serie A

La Roma vince il derbyLazio in Europa League

I giallorossi tornano a vincere una stracittadina condannando i biancocelesti a disputare l'Europa League, il prossimo anno. Decidono Mkhitaryan e Pedro.
Anticipo di Serie A

Juve quartaper una notte

La Juve batte l'Inter per 3-2 nell'anticipo delle 18 della 37°giornata. Decide la doppietta di Cuadrado. Espulsi Bentancur e Brozovic