Draghi: "L'Italia è pronta ad accogliere i turisti"

  • Coronavirus

ROMA «Se c'è un Paese che vive di turismo è il nostro. Tutto il mondo desidera venire in Italia, purtroppo la pandemia ci ha chiuso temporaneamente, ma noi siamo nuovamente pronti ad ospitare il mondo e a dare il benvenuto in Italia. Le nostre montagne, le nostre spiagge, le nostre città e le nostre campagne stanno riaprendo e questo processo accelererà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Non ho dubbi che il turismo in Italia tornerà forte come prima e più di prima». Lo ha detto il premier Mario Draghi, al termine dell’incontro tra i ministri del turismo del G20. «Dobbiamo fornire delle regole chiare e semplici per fare in modo che i turisti possano tornare in Italia e viaggiare in sicurezza», ha spiegato il presidente del Consiglio.

Da metà maggio il pass nazionale

Dalla metà di giugno i turisti che sono stati vaccinati potranno circolare liberamente in Europa, «il green pass sarà pienamente operativo», ha aggiunto Draghi. Ma nell’attesa che diventi operativo il green pass europeo «il governo italiano ha introdotto un pass verde nazionale, che entrerà in vigore a partire dalla seconda metà di maggio». Nel frattempo «continuiamo a fornire supporto economico concreto al settore che ha avuto tanto danno da questa chiusura così prolungata e, naturalmente, ha un ruolo preminente nel Pnrr, trattandosi di un caposaldo del nostro Paese», ha sottolineato Draghi. Per il premier il turismo dovrà essere «più sostenibile e inclusivo. Lavoriamo per il futuro, per proteggere l’ambiente e includere le attività locali», ha concluso. 

METRO

Articoli Correlati
Coronavirus

Covid, tra gli effettila disfunzione erettile

Lo studio dell'Università di Miami: Covid-19 può essere responsabile dell’insorgenza della disfunzione erettile per diversi mesi dopo la ripresa del paziente
Coronavirus

Quasi tutta Italiain virata verso il giallo

Probabile eccezione solo la Val d’Aosta. Indice Rt sarà rimpiazzato come parametro principale dall’incidenza ai carichi ospedalieri
Coronavirus

Figliuolo: "Giugno il mesedella spallata"

Il commissario all'emergenza Covid in visita in Veneto: "Dosi anticipate alle Regioni che seguono il Piano"