Marotta: "Parte un ciclo Spero che Conte resti"

  • inter campione

«Grandissima soddisfazione per una impresa storica definita da Conte un’opera d’arte, lo è, ma come in tutte le vittorie c’è dietro  grande fatica, grande cultura del lavoro e qualità positive». A parlare è l’ad nerazzurro, Giuseppe Marotta, dopo il titolo conquistato. «La crescita anche se lenta è stata costante, anche dalla scorsa stagione dove siamo arrivati a 1 punto dalla Juve e in finale di Europa League. Il lavoro di Conte è proseguito ed è riuscito a inculcare quei principi vincenti alla base di ogni successo«. Ora? «Spero Conte resti al 100%, abbiamo cominciato un ciclo, sappiamo di essere in un momento difficile anche nell’economia del calcio a causa della pandemia e questo incide sui club: se guardiamo alla spesa sul mercato sarà ridotta. Credo sia giusto un confronto ma andrà fatto anche in altri club, un consuntivo di fine stagione. Ci metteremo seduti con Antonio, ascolteremo le linee guida della società, ma credo che ci sia un giusto e sano ottimismo».

La seconda stella? «Rimane fissa sulla maglia ed essere protagonisti di quel momento è il massimo per un dirigente, rientra in quella sfera di fascino e romanticismo che personalmente ho».

Articoli Correlati
inter campione

Milano, festa nerazzurrae l'Inter vince ancora

Tremila tifosi nerazzurri fuori lo stadio San SIro per festeggiare il diciannovesimo scudetto dell'Inter. Poi altra vittoria: Samp ko per 5-1
inter campione

Lukaku punge Ibra"Ora inchinatevi”

Inter, Lukaku a Ibrahimovic: “Il vero Dio ha incoronato il Re. Ora inchinatevi”
inter campione

Conte, il trionfoe la rivincita

La cavalcata impressionante dell'Inter dopo l'uscita dalla Champions: i meriti del tecnico, della società, dei giocatori. Il rebus del futuro