Via ai vaccini per la fascia 65-69

  • Milano

 «Ad oggi abbiamo somministrato più di due milioni e trecentomila vaccini, siamo tra le Regioni che hanno vaccinato di più le fasce più deboli, il personale sanitario, gli ospiti e il personale delle Rsa, gli over 90enni e over 80enni». Per l’assessora regionale al Welfare Letizia Moratti il bilancio vaccinale è positivo. Da domani ci si potrà prenotare per le vaccinazioni per la fascia 65-69 anni. Nel piano presentato ai primi del mese dal 22 aprile partiva la fascia 60-69.
«Abbiamo già fatto da un 50 a un 70% degli estremamente vulnerabili e dei disabili gravi in carico agli ospedali - dice Moratti-  Abbiamo completato le vaccinazioni agli over 80enni tranne quelli a domicilio, perché quelli richiedono più tempo e li stiamo completando in questi giorni. Questa settimana abbiamo ottenuto una media di 50mila vaccini al giorno, dalla prossima saliremo a 65-68mila al giorno per arrivare dalla settimana successiva fino a 100mila vaccini al giorno». Restano criticità sul fronte dell’iscrizione dei caregiver, almeno se si scorre il lungo elento di lamentele sul profilo facebook della Regione Lombardia.  
Ieri a fronte di 25.303 tamponi effettuati, sono stati 1.782 i nuovi positivi. I decessi registrati sono stati 64, per un totale di 32.284, mentre i guariti/dimessi sono 3.142. Continuano a diminuire i ricoverati sia nelle terapie intensive 1 ricovero in meno di ieri) sia nei reparti ( dove il calo è di 186 pazienti).

Articoli Correlati

Albertini ha sceltonon sarà lui a sfidare Sala

Gabriele Albertini ha sciolto la riserva: per il Centrodestra alle comunali di Milano, a sfidare Beppe Sala, sarà lui

Fontana frena sul vaccino under 40

"Non abbiamo le dosi", dice. E su Aria fa autocritica

Muti contro Chailly È scontro alla Scala

Scintille nei camerini dopo il concerto del maestro napoletano di mercoledì