Traffico e incidenti La Capitale maglia nera

  • Mobilità

ROMA La Capitale, assieme ad Ancona, Cagliari, Catania, Padova, Perugia e Pescara è tra le città italiane più inquinate e meno sicure. Per loro, gli indici di traffico e sicurezza, sia relativa agli incidenti che all’inquinamento, risultano essere "estremamente gravi". Lo rileva il bilancio finale di Clean Cities, la campagna itinerante di Legambiente che nell’ultimo mese ha toccato 15 capoluoghi italiani (Padova, Milano, Torino, Genova, Bologna, Firenze, Ancona, Perugia, Roma, Cagliari, Pescara, Napoli, Bari, Palermo e Catania), da Nord a Sud del Paese, ponendo l’accento sui principali indicatori urbani relativi a ciclabilità, mobilità elettrica, sicurezza e inquinamento atmosferico.

L'analisi di Legambiente ha preso in esame anche gli spostamenti sui mezzi a pedali, stilando una classifica in base alla percentuale di piste ciclabili in ogni città rispetto a quelle rimaste ancora sulla carta. Anche in questo caso Roma non ne esce bene. Le città definite più «ciclabili» secondo Legambiente sono Torino (79% dei km realizzati), Milano (63%), Padova (58%) e Firenze (51%), seguite da Cagliari (44%) e Bologna (39%). Restano indietro tutte le altre: Pescara (30% dei km realizzati), Roma (28%), Palermo (20%), Bari (20%), Perugia (18%), Genova (16%), Napoli (16%), Ancona (7%), Catania (2%). 

 

Articoli Correlati

Sicurezza stradale, tornail Progetto Young per ragazzi

Progetto Young sul primo soccorso e sicurezza stradale tra i più giovani

Funivia Eur-MaglianaPrimo sì della Giunta Capitolina

La sindaca Raggi rilancia il progetto: «Così ci vorranno solo 4 minuti e mezzo»

Prime persone in viaggiosul treno supersonico

Nel Nevada Virgin Hyperloop percorre 500 metri in 6 secondi “in tutta sicurezza”