Italia, Europeo a rischio Guanto di sfida della Turchia

  • Campionati Europei

CALCIO L’Italia ha circa tre giorni di tempo per evitare di perdere gli Europei di calcio. Al massimo entro giovedì 15 aprile ci dovrà essere una comunicazione netta e inequivocabile da parte del Governo in cui si fa sapere alla Uefa che le 4 partite previste a Roma a giugno e luglio si svolgeranno in presenza di pubblico, almeno 20 mila persone allo stadio Olimpico.

 Lunedì 19 aprile il Comitato esecutivo dell’organismo che regola il calcio europeo comunicherà i nomi delle città che ospiteranno Euro 2020: otto sono già note (Baku, San Pietroburgo, Copenaghen, Londra, Glasgow, Budapest, Amsterdam e Bucarest), mentre altre 4, tra cui Roma, sono ancora in attesa: oltre alla Capitale ci sono Monaco di Baviera, Bilbao (che dovrebbe cedere il posto a Siviglia o a Madrid) e Dublino che invece rinuncerà. La decisione della Uefa, però, sarà presa prima - presumibilmente tra venerdì e sabato - in modo che lunedì 19 vengano designati eventuali nuovi stadi. C'è grande fretta - e grandissima preoccupazione - per questo l’Italia del calcio sollecita la politica e il Cts affinchè possano dare le garanzie richieste dalla Uefa (un numero di spettatori allo stadio pari almeno al 25% della capacità, ossia circa 20 mila spettatori all’Olimpico). Per questo venerdì scorso il numero 1 della Figc, Gravina, ha scritto a Draghi per sottoporgli il problema.

Se la Uefa esige una risposta a breve, il professor Franco Locatelli ribadisce che una risposta non potrà essere data prima di maggio: ancora troppe sono le incertezze sul piano vaccini. Ma questi tempi sono incompatibili con quelli dell'organizzazione del torneo continentale. Che succederà?  E’ chiaro che il tentennamento del Governo italiano e i messaggi ambigui del Cts spingano gli altri Paesi a cercare di prendersi la nostra "vetrina". Su tutti la Turchia che ospiterà la finale di Champions League allo stadio Ataturk di Istambul meno di due settimane prima del via agli Europei, il 29 maggio, in presenza di pubblico. La crisi diplomatica che vede contrapposti Erdogan e Draghi non interessa alla Uefa che, tradizionalmente, non ha mai fatto alcun ragionamento di carattere politico. Per cui l’ipotesi di vedere la sede del gruppo A dell’Italia passare da Roma a Istambul è tutt'altro che infondata anche perchè la città turca è una sede logisticamente favorevole vista la vicinanza con l’Azerbaijan e con la Russia. 

Al momento, da calendario ufficiale del torneo, lo Stadio Olimpico di Roma dovrà ospitare quattro partite: tre della fase a gironi - Turchia-Italia (venerdì 11 giugno ore 21), Italia-Svizzera (mercoledì 16 giugno ore 21) e Italia-Galles (domenica 20 giugno ore 18) - e una dei quarti di finale (3 luglio, ore 21). 

METRO

Articoli Correlati
Campionati Europei

Nazionali all'Europeocon rose da 26 giocatori

Imminente, rivela il "Times", la decisione della Uefa voluta dai commissari tecnici
Campionati Europei

Italia in prima fasciaverso Euro 2020

Ufficializzata la decisione della Uefa. Sorteggio il 2 dicembre (per l'Europeo Under 21 invece sorteggio venerdì 23 alle 18)