Allerta per l'assedio dei ristoratori a Montecitorio

  • Coronavirus

ROMA Da lunedì otto italiani su dieci, per un totale di 48,2 milioni di persone, saranno fuori dalle “zone rosse” e dai vincoli più restrittivi. La nuova mappa dei colori vede tutta l’Italia in arancione salvo 4 Regioni (Valle d’Aosta, Puglia, Campania e Sardegna). Buona parte della popolazione riacquista dunque spazi di libertà - tornano in presenza a scuola 6,5 milioni di studenti (anche se quelli delle superiori in alternanza al 50%) - e riprendono fiato molti operatori economici che possono riaprire dopo la chiusura delle festività di Pasqua. Fonti di governo hanno fatto sapere che in settimana si potrebbe decidere in merito a possibili riaperture anticipate, prima della fine di aprile, se i dati lo consentiranno. Intanto con l’Italia senza zone gialle restano chiusi il servizio al tavolo o al bancone in 360 mila bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi lungo l’intera Penisola, con una perdita stimata da Coldiretti in 7 miliardi di euro solo per il mese di aprile.

Tensione per protesta vietata

Preoccupa l’invito, diffuso sui social dai rappresentanti del Movimento “IoApro”, a partecipare lunedì pomeriggio ad una «manifestazione autorizzata» in piazza Montecitorio «contro le chiusure imposte alle attività commerciali». A differenza di quanto affermato dai promotori, infatti, la Questura di Roma ha precisato che la manifestazione in piazza Montecitorio del movimento “IoApro” è stata «formalmente vietata in quanto la piazza era stata già concessa ad altra manifestazione, con la prevista partecipazione di 100 persone». Ovvero la capienza massima ammessa - ricorda la Questura - dalle prescrizioni anti Covid-19. Ma i promotori non si arrendono: «Arriveranno 130 pullman da tutta Italia, circonderemo il Parlamento in maniera pacifica e lì costringeremo ad uscire dal palazzo. 20.000 o 50.000 dipende da voi. Facciamo la storia insieme». I manifestanti hanno annunciato un pre-raduno in piazza del Pantheon alle 14.30.

METRO

Articoli Correlati
Coronavirus

Il coprifuoco alle 23e da giugno ristoranti al chiuso

Via libera del Cdm al decreto legge con il cronoprogramma delle riaperture graduali
Coronavirus

"Coprifuoco, a giugnoverrà abolito"

Il sottosegretario alla salute Costa sul tema del coprifuoco al centro della cabina di regia che si terrà nel pomeriggio
Coronavirus

Vaccini, a giugno 20 milioni di dosi

Figliuolo: la questione degli approvvigionamenti rimane cruciale. Nel Lazio grande successo per l'open day AstraZeneca