Gregoretti, il pm chiede il non luogo a procedere

  • caso gregoretti

Il pm Andrea Bonomo ha fatto richiesta di non luogo a procedere per il senatore della Lega Matteo Salvini: "Non ha violato alcuna convenzione internazionale" quando decise di tenere a bordo i migranti della Gregoretti.

Le decisioni prese da Salvini, ha argomentato Bonomo nel corso dell'udienza preliminare che si svolge a Catania, furono "condivise dal governo" e "non integrano gli estremi del reato di sequestro di persona poichè il fatto non sussiste". 

Articoli Correlati
caso gregoretti

Non luogo a procedereChiuso il caso Gregoretti

Il processo penale al leader Lega Salvini per il caso Gregoretti finisce: “Il fatto non sussiste”
caso gregoretti

Gregoretti, sentito ConteIl Gup: "molto collaborativo"

Trasferta romana per il processo “Gregoretti” che vede l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini accusato di sequestro di persona
caso gregoretti

Gregoretti, sentito ConteIl Gup: "Coralità generale"

Caso Gregoretti, il Gup di Catania sente Conte: La coralità dell'azione di governo "atteneva alla metodologia generale"