Torino Factory si allarga e diventa Piemonte Factory

  • Cinema

CINEMA Un contest. Otto troupe. Otto province. Otto film. Dall’esperienza di Torino Factory nasce Piemonte Factory, Film LabContest destinato a filmmaker under 30 che, unendo formazione e produzione accompagnerà i selezionati - guidati da tutor professionisti - nello sviluppo del progetto di un cortometraggio fino alla sua realizzazione e alla presentazione in una speciale sezione del Torino Film Festival.

Partito nel 2017, in tre edizioni il format torinese ha portato alla creazione di opere brevi compiute e lungometraggi come Manuale di storie dei cinema (nella foto) diretto da Stefano D’Antuono e Bruno Ugioli - che da teaser di pochi minuti è oggi un documentario prodotto dalla Rossofuoco di Davide Ferrario.

Con la prima edizione di Piemonte Factory, il progetto abbraccia tutto il territorio regionale mantenendo invariati gli stessi obiettivi: valorizzare gli autori emergenti e le giovani maestranze della cinematografia locale, innescando sinergie e nuove relazioni tra generazioni di creativi e operatori del cinema piemontese e futuri professionisti, alimentando il circolo virtuoso di uno dei settori locali più fertili.

Per farlo si avvale della direzione artistica del regista Daniele Gaglianone e di un network di realtà istituzionali, giocando un importante ruolo nel dialogo tra i protagonisti del sistema cinema piemontese e il territorio.

Il progetto si articolerà in tre fasi e prenderà partirà con il contest per raccogliere i prodotti della nuova generazione di giovani cineasti che fino al 7 giugno potranno candidarsi presentando un’opera a tema libero della durata massima di 3 minuti, ambientata per almeno l’80% sul territorio piemontese. L’iscrizione è gratuita (info e bando su www.piemontemovie.com) e verranno selezionati otto video/troupe, una per ciascuna delle otto province del Piemonte.

Poi, i selezionati prenderanno la loro “residenza artistica” nei capoluoghi provinciali e saranno messi alla prova sul campo, nella produzione (fase 2) di otto cortometraggi della durata di 10 minuti ciascuno, seguiti da professionisti del cinema regionale appositamente scelti in base alle esigenze delle troupe.

Il percorso si concluderà nel novembre 2021 con la presentazione (fase 3) dei corti prodotti in una sezione dedicata all’interno del 39esimo Torino Film Festival e con la premiazione del vincitore del Premio Piemonte Factory Miglior Cortometraggio (€2.500), scelto da una specifica giuria.

È inoltre previsto, nei mesi a seguire, un tour nelle residenze cinematografiche che hanno ospitato le troupe per assegnare il Premio del pubblico (€500) e nei comuni che fanno parte della rete di Presìdi Cinematografici di Piemonte Movie.

Info: www.piemontemovie.com

METRO

Articoli Correlati

Zampaglione firmala regia di “Morrison”

Dal 20 maggio al cinema il nuovo film del frontman dei Tiromancino che, abbandonato l'horror, racconta la musica

Chloe & Teo in anteprimaper i senzatetti nelle stazioni

Giovedì 27 maggio il film diretto da Ezna Sands ed interpretato da Dakota Johnson, Mira Sorvino e Theo Ikummaq nelle stazioni di Roma, Milano e Napoli

Cinema, Nomadland primoEntrano Lawthorpe e Almodovar

Il film di Chloé Zhao resta sul podio del box office mentre “Il concorso” e “La voce umana” entrano in classifica al quarto e al sesto posto