Gruppo sanguigno diverso Olesya non è Denise Pipitone

  • denise pipitone

"Siamo veramente dispiaciuti che il gruppo sanguigno di Olesya non sia quello di Denise. Era un passaggio fondamentale da fare". Lo ha detto l’avvocato Giacomo Frazzitta intervenendo alla trasmissione russa che ha confermato che Olesya non è Denise Pipitone

E’ dunque differente da quello di Denise Pipitone, sparita da Mazara del Vallo l’1 settembre 2004, il gruppo sanguigno di Olesya Rostova, la giovane che sarebbe stata rapita dai nomadi quando era piccola e che somiglierebbe a Piera Maggio, mamma di Denise.

La documentazione è stata inviata alla procura di Marsala per eventuali ulteriori accertamenti che potranno essere disposti. La famiglia aveva detto no al "ricatto mediatico", pretendendo di conoscere prima il risultato delle analisi reso noto nel corso della trasmissione della tv russa andata in onda.

La ragazza nei giorni scorsi era apparsa sulla televisione russa raccontando la sua storia: cresciuta da una famiglia di zingari non aveva mai conosciuto la madre biologica. La trasmissione era stata registrata il giorno prima in Russia, e l'avvocato Giacomo Frazzita, legale di Piera Maggio (la madre di Denise) era già a conoscenza dell'esito del test, ma ha rispettato la consegna del silenzio fino alla messa in onda. Eppure le voci che escludevano qualsiasi corrispondenza tra Olesya Rostova e Denise Pipitone attraverso il prelievo di sangue si erano moltiplicate nel corso della giornata. 

La trasmissione “Lascateli parlare” ha però svelato un altro colpo di scena: il ricongiungimento di Olesya alla sorella Angela, una ragazza russa che in seguito alle precedenti puntate del programma si era detta certa della parentela con la 20 enne.

Articoli Correlati
denise pipitone

Scomparsa di Deniseuna pista in Russia

Forte somiglianza con una 21enne che ha lanciato un appello in tv per trovare la madre