"Domina", le donne di Cesare Augusto

SERIE TV Un dramma epico per una grande produzione internazionale girata negli storici studi di Cinecittà, a Roma. È “Domina” la serie in 8 parti che seguono la vertiginosa ascesa della terza moglie di Gaio, Cesare Augusto, Livia Drusilla, interpretata da Kasia Smutniak. La sua storia incredibile ridefinì le aspirazioni che a quel tempo una donna poteva perseguire e segnò anche le sorti dell’Impero Romano. A portarla sullo schermo nei primi due episodi, da piccola, sarà Nadia Parkes (vista in Doctor Who, The Spanish Princess).

“Domina” (ideata e scritta da Simon Burke, per la regia di Claire McCarthy, che debutterà su Sky e Now Tv a maggio) racconta per la prima volta dal punto di vista femminile le lotte per il potere durante il principato di Cesare Augusto, primo imperatore romano. Nel ricco cast: Matthew McNulty (Misfits) nei panni del futuro imperatore Gaio Ottaviano (nei primi due episodi interpretato da Tom Glynn-Carney - Dunkirk, ll re, Tolkien); Claire Forlani (Vi presento Joe Black) è Ottavia, sorella di Gaio; Christine Bottomley è Scribonia, prima moglie di Gaio e nemica di Livia; Colette Dalal Tchantcho (The Witcher) veste i panni di Antigone, prima fidata ancella di Livia e poi donna libera sua confidente; Ben Batt (Captain America: Il primo vendicatore) interpreta Agrippa, amico d’infanzia di Gaio Ottaviano, suo generale e poi console. E, ancora, due star internazionali come Liam Cunningham  nel ruolo di Livio, padre di Drusilla, e Isabella Rossellini  in quello di Balbina.

Il primo video su https://ql.mediasilo.com/ql/6054cdd6e4b051acb4f74e83

 

 

 

ORIETTA CICCHINELLI