Rossi: «Canzone Segreta è una carezza sul cuore»

  • Serena Rossi Canzone Segreta

TELEVISIONE «Cinque prime serate, con 7 storie, 7 sorprese per ognuna, con tanti ospiti in vesti insolite, per uno show nuovo». Così il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, presenta Canzone segreta, il format francese in onda da venerdì sulla rete ammiraglia. «Si realizza il mio desiderio – spiega Coletta –  di vedere Serena Rossi nel suo talento complessivo: lei è una delle poche nel panorama italiano che sa tenere una narrazione, non solo canora, ma energica e di bellezza, sarà una perfetta conduttrice».

Sotto la “lente d’ingrandimento” ospiti del mondo dello spettacolo, dello sport, del giornalismo. Dalla poltrona bianca al centro del palco il protagonista di turno si godrà la sorpresa a lui dedicata. L’ospite sarà accompagnato dalle prime note della sua “canzone del cuore” in un personale mondo di ricordi, tra filmati, foto e proiezioni che ripercorreranno momenti importanti della sua vita. E ci sarà anche un po’ di pubblico in sala.

Serena Rossi padrona di casa: quanta fatica per arrivare fin qui!
«Ho lavorato sodo è vero, ma devo dire grazie a chi mi ha dato fiducia. Ci sono molti talenti che non hanno la possibilità di emergere. Sarò sola sul palcoscenico per la prima volta. Quando me l’hanno proposto durante le riprese della serie Mina Settembre sono saltata sulla sedia del camerino. Io amo la musica da sempre e mi butto volentieri in nuove, stimolanti avventure». 

L’obiettivo di Serena? 
«Dare una carezza sul cuore a chi ci guarda da casa in questo periodo tremendo. La mia canzone?  Ne ho tante: a sorpresa, ogni venerdì ne canterò una e mi metterò in gioco».
Lei è attrice, cantante, doppiatrice, ma in quale ruolo si trova più a suo agio? 
«In quello di mamma! A parte questo, non saprei scegliere, ogni volta provo una grande emozione per tutto e ho tanto entusiasmo. Quindi, non scelgo».

Fuori i nomi dei primi ospiti!
«Saranno Luca Argentero, Virginia Raffaele, Veronica Pivetti, Marco Tardelli, Franca Leosini, Carlo Conti, Cesare Bocci, i primi 7 e, per ognuno, ce ne sono altri a sorpresa, appunto!».

Farebbe da giudice in un talent show?
«Una cosa è essere appassionati e cantare altro fare da giudice. Non credo di avere la competenza né gli strumenti né l’autorevolezza. Per ora no, grazie, ho ancora strada da fare nel mezzo».

 

 

 

ORIETTA CICCHINELLI