"Vaccini, in 10 giorni la nuova piattaforma"

  • Milano

salute  Continua a correre il Covid: i dati di ieri parlano 4.397 i nuovi casi in regione, di un aumento sia dei ricoverati in Ti (+8, 573) che negli altri reparti (+124, 5.058) e di 33 morti. La provincia di Brescia è la più colpita con 1228 positivi, seguita da Milano (1.096). Ma, nonostante i numeri allarmanti, anche ieri era molta la gente in giro, anche se le forze dell'ordine non sono intervenute per limitare alcun accesso. È andata molto peggio sabato notte, quando la Polizia è dovuta intervenire per bloccare due feste in casa: la prima a mezzanotte in un appartamento di via Bligny (17 i sanzionati); la seconda alle due in piazzale Libia (20 persone). I carabinieri sono invece intervenuti al parco “Metropolitana Cimiano” dove si erano assembrati numerosi cittadini sudamericani. Sette i multati, mentre altre decine di persone sono riuscite a scappare. Sul fronte vaccini, ieri l’assessore Moratti ha annunciato che entro 10 giorni entrarà in funzione la piattaforma di Poste per la prenotazione dei vaccini. Prenderà il posto di quella gestita dalla società regionale Aria (costata 22 milioni), i cui malfunzionamenti tanti disagi hanno causato agli over 80.  «Purtroppo ci sono state disfunzioni, con cittadini mandati lontano dalle loro abitazioni, mentre potevano esser vaccinati nelle vicinanze, oppure mandati in due posti contemporaneamente», ha detto Moratti. 

Articoli Correlati

Salvini in pressingsull’ex sindaco Albertini

Il leader del Carroccio sa che è l'unico in grado di competere con Sala

Moratti e il suo dglitigano su AstraZeneca

Balletto di numeri sulle rinunce

Vaccinata con AstraZenecaricoverata per trombosi

La ragazza lavora in uno studio dentistico