Teheran ha un piano per radere al suolo Tel Aviv

  • IRAN

L'Iran ha piani per "radere al suolo Tel Aviv e Haifa" in caso di attacco militare israeliano. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa della Repubblica islamica, Amir Hatami, in risposta a recenti moniti arrivati da Israele che avrebbe aggiornato i suoi piani di attacco a siti nucleari iraniani. "Il regime sionista sa, e se non lo sa deve saperlo, che se fa uno sbaglio raderemo al suolo Tel Aviv e Haifa", ha ammonito Hatami. "L'ordine" della Guida Suprema, Ali Khamenei, è stata promulgata in un piano, che sarà attuato con un solo cenno del comandante in capo", ha concluso Hatami, "li avverto di non fare questo errore, anche solo a parole".

Intanto la Cina chiede che gli Stati Uniti ritornino nell'accordo sul nucleare iraniano (Jcpoa) e rimuovano le sanzioni nei confronti di Teheran. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, nel corso della conferenza stampa a margine dei lavori annuali della sessione plenaria del Congresso nazionale del popolo, l'organo legislativo del Parlamento cinese.  "Auspichiamo che gli Stati Uniti mostrino sincerità e rimuovano le sanzioni unilaterali e che l'Iran adempia alle proprie responsabilità contro la proliferazione" nucleare. L'accordo sul nucleare iraniano, ha aggiunto, "non è una panacea per risolvere i problemi" dell'Iran e della regione. La Cina, ha concluso, "chiede una piattaforma multilaterale per il dialogo e la de-escalation e per mantenere la pace e la stabilità nella regione".

Articoli Correlati

"Vendetta inevitabile"Khamenei minaccia Trump

Messaggio in persiano sul profilo Twitter legato alla guida suprema dell'Iran, Ali Khamenei minaccia Trump: "Vendetta inevitabile"

In Iran tensione altissimaPasdaran preparano truppe

Iran, tensione con gli Usa. Il capo Pasdaran: "Risponderemo in modo deciso e forte". Bombardieri B-52 sorvolano l'area, portaerei Nimitz nel Golfo

Iran, morto Mesbah-Yazdiayatollah ultraconservatore

Morto l'influente ayatollah Mohammad Taghi Mesbah-Yazdi, figura ultraconservatrice vicina alla Guida suprema, Ali Khamenei