Sciopero, trasporti asili e materne a rischio

  • Roma

ROMA Sono soprattutto i trasporti a far preoccupare i romani. L'Unione sindacale di base ha indetto per lunedì 8 marzo uno sciopero di 24 ore nel settore del lavoro pubblico, aderendo così alla campagna di Non una di meno contro il precariato e le condizioni di lavoro delle donne, La giornata di sciopero coincide infatti proprio con la Festa della donna.

Trasporti
Incrociano le braccia i lavoratori Atac e Cotral, con le stesse modalità: il servizio sarà garantito dall'inizio del turno fino alle 8:30, e dalle 17 alle 20. A rischio quindi autobus, tram, filobus, metropolitane e linee ferroviarie regionali, oltra al trasporto su gomma tra le viarie province gestito da Cotral

Scuola
Allo sciopero hanno aderito solo insegnanti e personale non scolastico di asili nidi e scuole dell'infanzia pubblici. In questo caso il regolare svolgimento delle attività dei bambini sarrà legato all'effettiva presenza delle educatrici. Allo sciopero aderiscono anche i lavoratori di Roma Multiservizi impiegati nelle pulizie nelle mense.

Uffici pubblici
Servizi a rischio anche negli uffici municipali. Il Comune ha pubblicato sul suo sito una nota informativa nella quale si spega che a acausa dello sciopero non sarà garantito il normale svolgimento dei servizi municipali.

 

Articoli Correlati

Da Acea due sediper ospitare hub vaccinali

Acea ha messo a disposizione due sedi nella Capitale nelle quali poter realizzare hub vaccinali

Formula E, scattanole chiusure all'Eur

Scattano all'Eur le chiusure al traffico per fare spazio al circuito che sabato e domenica ospiterà le gare di Formula E

Guerra Ztl, mozione FdI"Via deleghe a Calabrese"

Roma, mozione FdI: "Via le deleghe a Calabrese, non ha ottemperato all'indirizzo espresso dall'Aula"