Greggio, i prezzi volano Brent a 68 dollari al barile

  • Petrolio

I prezzi del petrolio sono in rally e toccano i massimi da due anni dopo che l'Opec ha accettato di mantenere invariata la produzione di greggio ad aprile e l'Arabia Saudita ha dichiarato che manterrà anche il suo taglio volontario alla produzione di un ulteriore milione di barili al giorno per un altro mese. Sullo sfondo, resta la speranza che la domanda di carburante riprenda quest'anno con la riapertura delle attività economiche, tra le misure di stimolo in corso e i passi avanti nelle campagne di vaccinazione anti-Covid.

I future sul greggio Wti avanzano dell'1,72% a 64,92 dollari al barile, quelli sul Brent dell'1,95% a 68,04 dollari al barile

Articoli Correlati

La petroliera si spezzaA Mauritius è un disastro

Un disastro ambientale si sta materializzando davanti alle coste delle Mauritius: la petroliera giapponese MV Wakashio si è spezzata

Hormuz, nuova sfida IranBloccata altra petroliera

Nello Stretto di Hormuz le forze armate dell'Iran hanno bloccato di nuovo una petroliera

Mauritius, la marea nerasi allarga sempre di più

La marea nera di petrolio avanza nelle acque di Mauritius, dove una nave si è arenata il 25 luglio