Giulia De Lellis, che "fior fiore" di consigli

  • influencer

ROMA Il vademecum di bellezza stilato da Giulia De Lellis sui social si trasforma in un vade-retro… ovvietà. Con tanto di web-polemica. L’influencer un giorno si sveglia e con la sindrome della fata madrina, io ti salverò,  regala perle di saggezza cosmetica alle sue innumerevoli fan per renderle fidanzate ideali. Bibidibodibibu…la magia si inceppa, moltissime follower criticano le sue parole. Lei ingrana la retromarcia e chiede scusa dicendo di non essersi spiegata bene. Cancella i suoi post. Riassunto: Giulia parte dall’assioma aristotelico «mai apparire trasandate» e sulle storie su Instagram butta lì una serie di consigli da far cadere all’istante la maschera idratante dal viso di chi li legge. Uno per tutti: «Niente pipì o popò insieme (al fidanzato, ndr), io nel mio caso non faccio popò ma fiorellini, pensate voi (forse qui sono esagerata io ma così capite)…». Neanche Cicciobello bua finora era riuscito a seminare fiorellini nel suo mitico pannolone, ma lei Giulia, seppur in metafora, ci riesce. Chapeu. Però poi non si ferma. «Mi faccio vedere sempre in uno stato decente, carina, mai a caso. Non è da me in generale, figuriamoci “in love”.
Il troppo stroppia, e le follower stanche non ci stanno e con una passata di gloss cancellano i preziosi... consigli. 

VALERIA BOBBI

Articoli Correlati
influencer

Acqua griffata Ferragni venduta a 8 euro

Il web in rivolta contro Evian