Milan-Udinese 1-1 La vetta ora è lontana

  • Calcio

CALCIO  Un boccone amaro per il Milan, che ieri ha pareggiato per il rotto della cuffia in casa con l’Udinese: è 1-1 a San Siro e l’Inter questa sera a Parma avrà la possibilità di portare a +6 il suo vantaggio. Campionato chiuso? Chissà. L’unica certezza è che a precipitare il Diavolo all’Inferno è stato Becao di testa, al 68’, saltando più in alto di tutti su corner. Poi a salvare la baracca è stato Kessie, su rigore, addirittura al 97’.   
Pioli ha fatto molti cambi, affrontando una Udinese guardinga: alcuni cambi obbligati (le assenze di Ibra e Calhanoglu che si sono sommate a quella di Bennacer) e altri frutto di scelta tecnica, come Kalulu a destra al posto di Calabria e il ritorno di Romagnoli per Tomori. Partita bloccatissima: Gotti ha architettato una trappola fatta di densità e spazi chiusi. Ad inizio ripresa Romagnoli, dopo l’ennesima imprecisione di Hernandez, ha salvato miracolosamente sulla linea. Poi il gol di Becao. E il pareggio fuori tempo massimo di Kessie.L’Inter è imprendibile ora?Chissà.  Ma Pioli dovrà fare i conti con una squadra lontana parente di quella cinica vista fino a poco fa.   

Articoli Correlati

Milan, altro caso IbraDalla Svezia accuse pesanti

Secondo un quotidiano svedese il giocatore svedese avrebbe infranto le regole della Fifa con la sua partecipazione alla società di scommesse

Pubblico agli Europeila Serie A reclama i suoi tifosi

Dopo la decisione del governo di permettere l'ingresso del pubblico all'Olimpico (per il 25% della sua capacità) anche la Serie A reclama i suoi tifosi

Pubblico agli EuropeiDisco verde dal governo

Pubblico agli Europei di calcio: la sottosegretaria Valentina Vezzali ha inviato una lettera al presidente della Figc dando l'ok al 25% di spettatori