Milan-Udinese 1-1 La vetta ora è lontana

  • Calcio

CALCIO  Un boccone amaro per il Milan, che ieri ha pareggiato per il rotto della cuffia in casa con l’Udinese: è 1-1 a San Siro e l’Inter questa sera a Parma avrà la possibilità di portare a +6 il suo vantaggio. Campionato chiuso? Chissà. L’unica certezza è che a precipitare il Diavolo all’Inferno è stato Becao di testa, al 68’, saltando più in alto di tutti su corner. Poi a salvare la baracca è stato Kessie, su rigore, addirittura al 97’.   
Pioli ha fatto molti cambi, affrontando una Udinese guardinga: alcuni cambi obbligati (le assenze di Ibra e Calhanoglu che si sono sommate a quella di Bennacer) e altri frutto di scelta tecnica, come Kalulu a destra al posto di Calabria e il ritorno di Romagnoli per Tomori. Partita bloccatissima: Gotti ha architettato una trappola fatta di densità e spazi chiusi. Ad inizio ripresa Romagnoli, dopo l’ennesima imprecisione di Hernandez, ha salvato miracolosamente sulla linea. Poi il gol di Becao. E il pareggio fuori tempo massimo di Kessie.L’Inter è imprendibile ora?Chissà.  Ma Pioli dovrà fare i conti con una squadra lontana parente di quella cinica vista fino a poco fa.   

Articoli Correlati

Il Milan a Parmasi affida ad Ibrahimovic

Il Milan domani va a Parma per una partita decisiva in ottica Champions: potranno contare su Ibra che ha, tra le sue vittime preferite, proprio i ducali

Pirlo, con il Genoachance da titolare a Dybala

Contro il Genoa l'allenatore della Juventus . Pirlo sta pensando di dare a Dybala una chance dal 1’ accanto al solito Ronaldo

Inter-Sassuolo 2-1Nessuno ferma i nerazzurri

La “locomotiva” Inter non si ferma e continua la sua marcia trionfale verso lo scudetto superando nel recupero della 28esima giornata 2-1 il Sassuolo.