Trionfo Brignone Raggiunge la Compagnoni

  • Coppa del Mondo di sci

SCI Federica Brignone ha vinto il supergigante di Coppa del mondo sulle nevi italiane di Passo San Pellegrino. Per la sciatrice azzurra quella odierna è la vittoria numero 16 in carriera (eguagliato il record di Deborah Compagnoni, la più medagliata di sempre), la prima in questa stagione, la quarta di sempre in superg. Brignone ha preceduto le svizzere Lara Gut-Behrami, campionessa mondiale in carica della specialità e oggi staccata di 59 centesimi dall’azzurra, e Corinne Suter, terza a 72 centesimi e anche lei grande protagonista ai recenti Mondiali di Cortina d’Ampezzo.

Brignone, 30 anni, carabiniera valdostana di La Salle, è tornata al successo in Coppa a distanza di un anno. L’ultimo sigillo era stato quello del 23 febbraio 2020 a Crans Montana in Svizzera. Molto buono il risultato della squadra italiana: quarta Elena Curtoni a 78 centesimi, quinta Francesca Marsaglia a 83 e sesta Marta Bassino a 86. Il supergigante odierno svoltosi sulla pista 'La Volatà nella località trentina ai confini con il Veneto è stato caratterizzato da due gravi cadute, quella della norvegese Kajsa Vickhoff Lie e dell’austriaca Rosina Schneeberger. Entrambe hanno riportato lesioni agli arti inferiori e, dopo essere state soccorse in pista, sono state elitrasportate in ospedale.

METRO

Articoli Correlati
Coppa del Mondo di sci

Lo sci finisce quiBrignone campionessa

Annullate le ultime gare. La sciatrice nella storia
Coppa del Mondo di sci

SuperG: la Bassinoottima seconda

Vince la Shiffrin, sfortunata la Brignone, caduta mentre era in vantaggio sulla statunitense
Coppa del Mondo di sci

Ora Fede Brignonesogna davvero la Coppa

Vittoria nella combinata: tallona la Shiffrin