L'indice Rt è pari a 1,03 Piemonte verso l'arancione

  • TORINO

TORINO Dopo quattro settimane in giallo, il Piemonte torna in zona arancione. Manca ancora l’ufficialità, visto che i dati sulla diffusione del Covid ricevuti ieri dalla Regione porteranno alle restrizioni solo da lunedì, come spiegato dal ministro della Salute Roberto Speranza e dalla ministra per gli Affari Regionali Maria Stella Gelmini. Ma sono appunto i dati a parlare chiaro: nell’ultima settimana l’indice Rt medio si è attestato su 1,03. Un incremento minimo che però fa scattare automaticamente la “retrocessione”.

Questo significa che dalla prossima settimana tornerà il divieto di uscire dal proprio Comune di residenza se non per ragioni di lavoro, emergenza o salute (da riportare sull’autocertificazione). Nei Comuni con meno di 5mila abitanti,ci si potrà spostare entro 30 km da casa enche tra regioni se si vive in zone di confine, ma non per raggiungere un capoluogo. Tornano anche le restrizioni per bar (che dovranno chiudere alle 18) e ristoranti (che potranno lavorare fino alle 22): saranno consentiti solo l’asporto o le consegne a domicilio. Visite ad amici e parenti ammesse, ma solo una al giorno e in due se si tratta di over 14.

Intanto il bollettino di ieri ha registrato 1.454 nuovi casi di Covid su 21.393 tamponi effettuati. Boom di contagi a Torino: rispetto a mercoledì 24 febbraio se ne contano ben 915 in più.

Articoli Correlati

Crisi Embracola rabbia dei lavoratori

Per i sindacati l'incontro Cirio- Giorgetti è stato «inconcludente». A rischio 400 posti di lavoro

Vaccini, figliuolo:«Tutelare i più fragili»

Il commissario straordinario ieri all’hub del Lingotto

Opere in avorio irregolarisequestrate alla casa d'aste Bolaffi

Uno degli oggetti era già stato venduto a un cittadino cinese per 45.000 euro