Spettacoli

Streaming Off presenta Shakespeare e Raffaello

Teatro in Rete

MILANO Dal vivo era Palco Off. In tempi come questi si è adeguato ed è diventato Streaming Off, il progetto di digitalizzazione e diversificazione dell'attività teatrale prodotto dall'Associazione La Memoria del Teatro in collaborazione con l'Associazione Milano Off. 

Ideato da Francesca Vitale e Renato Lombardo, con la collaborazione tecnica di Melissa Marino e Alan Lombardo e la grafica di Matteo Carbone, propone due nuovi temi e importanti ospiti.

Il primo di questi due appuntamenti, I giovani aut-attori e l’Off made in Italy, sarà martedì 23 febbraio alle ore 19 su Facebook, Youtube e Twitch e sarà dedicato alle giovani leve del teatro Off italiano; il secondo andrà in onda il 2 marzo alla stessa ora e si occuperà di Teatro e arti figurative: un connubio vincente.

Sarà Alberto Fumagalli, autore, attore e regista diplomato all’Accademia Stap Brancaccio, il protagonista della sezione Artisti dell'Off per la puntata del 23 febbraio. Classe 1990, Fumagalli è il fondatore della compagnia under 30 Les Moustaches, nata in provincia di Bergamo nel 2012, che verrà ospitata con lo spettacolo “Il giovane Riccardo”, una rivisitazione moderna, audace ma rispettosa del “Riccardo III” di Shakespeare. Alberto Fumagalli ne ha curato la regia e la drammaturgia vincendo il Milano Off Fringe Festival 2019 ed accaparrandosi anche l'ingresso nella selezione per Avignon le Off 2020.

Ospite d’eccezione per la sezione Finestra Off: Aperture sul Mondo sarà Greg Germain, direttore artistico di TOMA – Théâtres d’Outre-Mer en Avignon. Attore e doppiatore, insieme a Marie-Pierre Bousquet, ha dato vita al progetto  legato alla Chapelle du Verbe Incarné, un luogo in cui accogliere e diffondere gli spettacoli degli artisti francesi d’oltremare ad Avignone. L’obiettivo è che la loro identità possa essere riconosciuta come elemento della ricchezza culturale francese.

Tiziana Bergamaschi, attrice, regista e docente diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” che dal 2020 lavora per ELF- Teatro Scuola d’Attore, sarà una dei partecipanti al Focus tra Catania e Milano. La fondatrice dell’Associazione Culturale “Teatro Utile, il viaggio”, un progetto in cui attori di diverse nazionalità collaborano prestando attenzione alle esigenze della società multietnica di oggi, dialogherà con Nicola Alberto Orofino, attore e regista formatosi alla scuola del Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa e che dal 2009 lavora per l’Istituto di Cultura Italiano di New York e l’Università di Princeton. Al suo attivo decine di regie molto apprezzate dalla critica e dal pubblico.

La serata del 2 marzo, invece, sarà dedicata al connubio tra arti figurative e teatro: si aprirà con Matthias Martelli, giovane attore formatosi con maestri quali Dario Fo, Philip Radice, Michel Margotta, Eugenio Allegri e diplomatosi alla Performing Arts University di Torino. Per la sezione Artisti dell'Off  presenterà il suo spettacolo “Raffaello. La leggenda del pittore divino”, del quale è anche regista e interprete, prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria. Un racconto della vita più intima di un “pittore divino” dalla genialità esplosiva.

Quando si parla di Off si parla di Fringe e quindi per la sezione Finestra Off: Aperture sul Mondo sarà ospite Lia Tomatis, vicepresidente del Torino Fringe Festival e presidente della compagnia torinese Onda Larsen. Regista e attrice, ha lavorato con nomi celebri del teatro internazionale e dal 2015 è parte dell’organizzazione del Torino Fringe Festival, nato nel 2012 per dare supporto a produzioni teatrali non facenti parte dei circuiti istituzionali, seguendo le strategie dei Festival off europei e garantendo accessibilità e multidisciplinarietà.

Nel Focus tra Catania e Milano, dialogheranno due critici d’arte: da Catania ci sarà Antonio Presti, Presidente della Fondazione Fiumara d’Arte, siciliano che ha dedicato tutto se stesso, compreso il suo patrimonio personale, per far trionfare l’arte in tutte le sue forme, mentre da Milano sarà presente Giacinto di Pierantonio, critico, curatore, saggista, docente di Storia dell’Arte Contemporanea e Storia e Teoria della Rappresentazione all’Accademia di Belle Arti di Brera, ex direttore della Gamec di Bergamo.

Entrambe le puntate lasceranno spazio ai due momenti in cui gli spettatori diventano protagonisti attraverso pensieri e immagini: Il tuo pensiero in scena e Presenze in uno scatto si concluderanno con Fresh Off: le nuove voci, pillole di monologhi di aut-attori che andranno online ogni giovedì sera. 

Info: palcooff.it

METRO

 

 

Spettacoli