Spettacoli

Morto Guido Stagnaro "padre" di Topo Gigio

TV

Morto a Milano di Covid, a 96 anni, Guido Stagnaro, padre di Topo Gigio. In 40 anni di carriera è stato regista, attore, autore teatrale e televisivo e oltre che scrittore e sceneggiatore di oltre trecento fiabe per bambini.  Stagnaro era nato a Sestri Levante il 20 gennaio del 1025 e aveva iniziato a collaborare con la Rai, trasferendosi a Milano, già nel 1950 specializzandosi poi nella regia delle trasmissioni per ragazzi. Nel 1959 è stato con Gianfranco Bettetini coautore e regista della serie dedicata al pupazzo Topo Gigio, portato al successo insieme a Maria Perego e a Federico Caldura. Successivamente è passato poi a occuparsi di trasmissioni per adulti, curando tra l'altro la regia della trasmissione Aria di mezzanotte di Antennatre, ideata e condotta da Enzo Tortora, e quindi alla Finivest con la serie "I cinque del quinto piano" su Canale 5. E' stato anche il regista di "Test"  nel 1983, gioco quiz condotto da Emilio Fede. Ha ottenuto il Premio nazionale di regia televisiva.

Topo Gigio è dunque rimasto orfano, dopo la scomparsa della "mamma" Maria Perego nel 2019, e del "papà", Guido Stagnaro. Il pupazzo venne inventato nel 1959 per la trasmissione Alta fedeltà della Rai, doppiato da Domenico Modugno. Un exploit che lo vide protagonista di trasmissioni quali lo Zecchino d'Oro, nelle pubblicità di Carosello ma anche in tanti show italiani e stranieri, finendo persino nell'Ed Sullivan Show in Usa. Spesso protagonista in coppia con attori e personaggi famosissimi, da Dario Fo a John Wayne.

Articoli Correlati
Spettacoli