News

Virus, Rt in risalita Avanti coi vaccini

Roma

ROMA Nel Lazio e a Roma aumentano di nuovo i contagi: ieri, su oltre 30 mila test effettuati, si sono registrati 1.261 casi positivi al Covid 19, 234 in più rispetto al giorno precedente. Nella Capitale i casi sono stati 618 (il giorno prima erano stati 464), mentre sono calati i decessi: 31, 20 in meno di mercoledì. Le persone ufficialmente guarite ieri sono state 2.930.

In pratica l’indice Rt è risalito ma, ha assicurato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, per ora resta sotto l’1. «Diminuiscono i focolai, i tassi di occupazione di posti letto in area medica e terapia intensiva e il tasso di incidenza. Il Lazio rimane in zona gialla ma occorre massima attenzione alle misure di prevenzione», ha spiegato D’amato.

Intanto il Lazio continua a spingere più di altre regioni sulle vaccinazioni: ieri è stato aperto il mega hub presso l’area lunga sosta dell’aeroporto di Fiumicino, in grado di somministrare fino a 3.000 antidoti AstraZeneca al giorno, indicati per tutti i soggetti sotto i 55 anni. Ieri sono state iniettate le prime 400 dosi: la priorità spetta a medici e sanitari. L’allestimento della maxi struttura realizzata con la collaborazione tra Regione e Adr, ieri ha ricevuto i complimenti del Comitato tecnico-scientifico.

Ma nel frattempo si va avanti anche sulle immunizzazioni delle categorie più a rischio: l’Unità di crisi Covid 19 della Regione ieri ha reso noto che sono stati già vaccinati 40 mila anziani ultraottantenni, il 10% dell’intera popolazione over 80, mentre per quanto riguarda la popolazione adulta complessiva, a oggi sono stati diffusi 265 antidoti. E proseguono anche i controlli contro gli assembramenti: nella sola piazza Vittorio i carabinieri mercoledì hanno identificato 35 persone, multandone 5 perché senza mascherina e allontanandone altrettante col Daspo urbano.

Articoli Correlati
News