Panariello e Giallini, sfida per decretare il peggiore

  • Rai3 Lui è peggio di me

TV Correva l’anno 1985 e, diretti da Enrico Oldoini, Adriano Celentano e Renato Pozzetto erano i protagonisti del film “Lui è peggio di me”. 

Corre l’anno 2021 e da giovedì, su Rai3, a cercare di strapparsi il titolo di peggiore, ci saranno Giorgio Panariello e Marco Giallini.

Firenze contro Roma. Varietà contro fiction. Un ritorno in tv - anche se per la prima volta su Rai3 - contro un debutto assoluto. Una coppia inedita.

Loro - Panariello e Giallini - non hanno mai lavorato insieme. Eppure già nello spot per questo nuovo programma se le cantano e se le suonano, orchestrati dal tormentone “So’ contento” ripreso direttamente dalla frase di Artemio Altidori, il pugile “suonato” interpretato da Vittorio Gassman ne “I Mostri” di Dino Risi nel lontano 1963. 

Da questi illustri presupposti non ci si può che aspettare grandi cose. Anche perché lo show sarà basato completamente sull’improvvisazione.

I due si sono conosciuti a cena tramite il regista Paolo Genovese.
Si ritrovano ora in prima serata alla conduzione di uno show che si pone come unico obiettivo strappare una risata intelligente. 

Non mancheranno, ovviamente, incursioni di altri personaggi del mondo dello spettacolo, ma tutto lo show ruoterà attorno a questa nuova strana coppia. Che si cimenterà in una sorta di gara all’ultima battuta per  poter finalmente dire: “Lui è peggio di me”. 
Ai telespettatori l’ardua sentenza. 

PATRIZIA PERTUSO

Articoli Correlati
Rai3 Lui è peggio di me

Panariello e Giallinici riprovano: al via domani

Sospeso per la crisi di Governo la prima delle quattro puntate di “Lui è peggio di me” andrà in onda domani sera su Rai3