Da Sanes a ematologia una donazione di materiali

Cuffie per chemioterapia, computer e programmi, agitatori piastrinici, defibrillatori, Ecg e materiale di consumo, lettini, aste flebo e paraventi, carrelli vari, copri pc e tanto altro. Si tratta di una importante donazione di materiale fatta all’UOC di  Ematologia e trapianto delle cellule staminali dell’Ospedale San Camillo da Sanes (Studio e Assistenza alle Neoplasie del Sangue - Claudio Pacifici).  La donazione è anche frutto della collaborazione con la Chiesa Valdese. Alla consegna erano presenti il primario di Ematologia, Luigi Rigacci, la caposala di Ematologia Cesira Coratella, il dottor Carlo Resti responsabile dell'URP e per Sanes il presidente Romeo Guardani.

La Sanes è nata a Roma nel 1984, proprio presso l’Ospedale San Camillo, per iniziativa dei genitori del giovane Claudio Pacifici, e grazie al forte impegno dell’allora Primario di Ematologia, il professor Antonio De Laurenzi, e alla generosità di privati. Dal 1983 si occupa di sostenere i pazienti ematologici della Ematologia dell’Ospedale San Camillo e le loro famiglie attraverso numerosi servizi erogati gratuitamente, come servizio di sostegno psicologico, servizio navetta, servizio accoglienza presso il day-hospital. Sanes ha personalità giuridica riconosciuta dal Ministero della Sanità, ha acquisito per legge la qualifica di Onlus ed è iscritta nel registro delle Associazioni di Volontariato Sezione Sanità, Sezione Servizi Sociali e Sezione Gruppo Donatori della Regione Lazio. I punti principali della mission sono: promuovere campagne di donazione sangue allo scopo di contribuire al superamento della carenza di sangue e di emocomponenti in Italia ed in particolare nel Lazio; collaborare con le strutture sanitarie nell’assistenza ai pazienti e ai loro familiari, con particolare riguardo a quelli affetti da malattie neoplastiche del sangue; promuovere e favorire lo studio e la ricerca in merito al benessere clinico e socio-psicologico dei pazienti oncoematologici e dei care-givers.

Articoli Correlati

Allarme per ordignosu auto di Marco Doria

Ordigno sull'utilitaria di Marco Doria, presidente del tavolo per la riqualificazione dei parchi e delle ville storiche di Roma. Solidarietà della Raggi

Vaccini, fuga dal mixper un utente su 10

Sull’uso di Astrazeneca la Regione sollecita il ministero

Ginocchio al titanioÈ il primo al mondo

Intervento senza precedenti presso la fondazione Policlinico Gemelli. La protesi è in grado di attaccarsi naturalmente all'osso