Sport

Rummenigge rivela «Europei in un solo Paese»

Uefa

CALCIO «Ricordo a casa Rummenigge, il primo acquisto, io ero piccolissima», ha ricordato sul “Sole” di domenica scorsa, in un ampio ritratto dedicato all’impresa di famiglia, Valentina Pellegrini, figlia di papà Ernesto, indimenticato presidente dell’Inter dei record. Ma Kalle, ormai, non appartiene più al pubblico degli interisti. E ieri, intervistato da giornali tedeschi, da “Nume” del Bayern e cervello top del calcio europeo quale è, ha dato una notizia che riguarda tutti quanti. Ha rivelato che nella testa di Ceferin, n°1 della Uefa, gira un’idea forte, quasi obbligata, a pensarci bene, in questi tempi di pandemia: stravolgere la forma del prossimo campionato europeo. I prossimi europei in teoria dovrebbero svolgersi dall’11 giugno all’11 luglio in 12 Paesi diversi. In queste condizioni sarebbe arduo. La Uefa sta valutando invece di concentrarli in un Paese solo. Sarebbe un colpo di scena. Il “verdetto” dovrebbe arrivare entro il 5 marzo.

METRO

Articoli Correlati
Sport