Sport

Un Ibra infinito riporta il Milan a +3

Campionato

CALCIO Nel giorno in cui arriva Mandzukic (visite mediche alla Madonnina e domani, martedì, la firma sul contratto), il Milan si ritrova ai piedi del suo gigante dell'attacco, l'uomo al quale deve tantissimo, sempre di più: Zlatan Ibrahimovic, che si tira la squadra sulle spalle e la guida ad espugnare Cagliari per 2-0. Prima si procura un rigore a inizio partita, che trasforma al 7', poi raddoppia a inizio ripresa con un perfetto diagonale, dopo essere stato pescato da un gran lancio di Calabria (ottima prova e un palo per lui). Merito di un grande gruppo, anche, che ha saputo superare l'infortunio a gara in corso di Kjaer e l'espulsione di Saelemaekers (di lui, e di Romagnoli,  diffidato e ammonito) il Milan dovrà fare a meno sabato alle 18 a San Siro quando verrà l'Atalanta). La testa della classifica viene così riscritta ancora una volta: Milan 43, Inter 40. 

METRO

Articoli Correlati
Sport