Fatti&Storie

Termini, hotel a fuoco Paura tra i residenti

ROMA L'odore acre del fumo ha scegliato iresidenti poco prima delle sette di questa mattina. In pochi istanti le fiamme hanno gravemente danneggiato l'hotel Pavia, nel pieno centro della Capitale, in via Gaeta. La struttura alberghiera era stata chiusa a causa della pandemia, ma secondo fonti dei vigili del fuoco era stata occupata da senza fissa dimora e cittadini extracomunitari. L'hotel sorge a due passi dalle Terme di Diocleziano e dal viciono chiostro attribuito a Michelangelo.

Sul posto sono accorse tre squadre dei pompieri, accompagnate dalle autoscale e da un carro autoprotettori. L'intervento non è stato facile: il fuoco si è esteso lungo tre piani dell'albergo, e ha divorato una parte del tetto, facendolo crollare.

Tanta la paura tra i residenti, che hanno assistito alle operazioni di spegnimento. Sul posto sono intervenute anche le forze dell'ordine e alcune autoambulanze. Al momento non risulterebbero persone ferite. Da accertarte le cause del rogo. Non è escluso che possa essere scaturito da qualche fuoco di fortuna acceso dagli occupanti per scaldarsi.

PAOLO CHIRIATTI

Articoli Correlati
Fatti&Storie