Milano multietnica
7:56 pm, 12 Febbraio 24 calendario
4 minuti di lettura lettura

Milano la città più multietnica: il 21% è straniero

Di: Redazione Metronews
Milano multietnica
condividi

Milano è tra le grandi città d’Italia la più multietnica. Il rapporto dell’Anagrafe meneghina ha accertato che nel 2023 il 21% dei residenti è straniero.

Milano la città più multietnica: il 21% è straniero

La fotografia di chi vive e lavora nel capoluogo lombardo ritrae una società particolarmente dinamica, con la città che conferma la sua natura attrattiva per chi studia o lavora. E così Milano non richiama solo i flussi migratori che ricalcano quelli del resto d’Italia, ma anche residenti stranieri i cui Paesi d’origine rientrano nell’unione europea.

Quante persone risiedono in città

Nel 2023 l’Anagrafe ha registrato 301.149 cittadini stranieri residenti a Milano. Oltre il 21% in una metropoli che complessivamente conta 1.417.597 abitanti entro i confini del Comune. Numeri importanti che certificano anche la crescita demografica della città. Nel periodo della pandemia infatti abitavano a Milano 1.374.000 persone, cresciute fino a 1.396.673 nel 2022.

Nel periodo precedente all’emergenza Coronavirus, cioè il 2019, i residenti complessivi erano 1.406.242. Ma bisogna andare indietro nel tempo, fino al 1990, per ricordare la cifra più alta di residenti: ben 1.432.000

La fotografia dei cittadini stranieri

Sugli oltre 300.000 residenti stranieri il gruppo più numeroso è quello dei cittadini egiziani: 45.457 persone. Seguono i cittadini filippini, con 38.942 unità. Terzi i cittadini cinesi, con 37.041 residenti. Al quarto posto ci sono i cittadini peruviani: 17.799 persone. A seguire i cittadini dello Sri Lanka: 16.724 unità.

È molto rappresentativa anche la popolazione dell’Est Europa. I cittadini romeni residenti a Milano sono 15.673, quelli ucraini sono 9.704, mentre quelli albanesi sono 4.961.

I quartieri più multietnici

L’asse di via Padova e la zona di Villapizzone restano i quartieri più multietnici: nel primo i residenti stranieri sono 14.583, nel secondo sono 13.809. Qui è forte la comunità cinese con oltre 3.000 residenti. I cittadini egiziani invece popolano in maggioranza l’area intorno a San siro.

In centro è forte la presenza di cittadini filippini e srilankesi. Un fenomeno che si spiega con la grande richiesta di lavoratori e lavoratrici specializzati nell’assistenza alle persone e domestica in una zona con alti redditi e con nuclei familiari di italiani. Famiglie dove in moltissimi casi tutti i membri adulti sono impegnati nel lavoro e non possono accudire parenti anziani o bambini piccoli.

I cittadini dell’Unione Europea

Milano accoglie anche moltissimi cittadini dell’Unione Europea, circa 12.500. Molti di questi vivono tra la zona del duomo e Brera, ma anche vicino alle università, trattandosi di studenti.

La quota più rappresentativa è quella dei francesi: oltre 4.800 residenti. Seguono gli spagnoli, oltre 3.000. Al terzo posto ci sono i cittadini inglesi, circa 2.300, e infine quelli tedeschi, con 2.100 residenti.

 

12 Febbraio 2024
© RIPRODUZIONE RISERVATA