Ucraina
2:10 pm, 8 Novembre 23 calendario
5 minuti di lettura lettura

Passi avanti per l’Ucraina nell’Ue: raggiunti 4 dei sette “step”

Di: Redazione Metronews
condividi

Passi avanti per l’adesione dell’Ucraina all’Unione Europea: nel rapporto sull’Allargamento pubblicato oggi dalla Commissione Europea, emerge che Kiev ha raggiunto quattro dei sette step delineati dall’Euroesecutivo nel suo percorso per unirsi all’Ue.

Nel dettaglio, Kiev deve ancora completare i capitoli relativi alle seguenti priorità. “Step 3: rafforzare ulteriormente la lotta contro la corruzione, in particolare ad alto livello, attraverso indagini proattive ed efficienti e un track record credibile di procedimenti giudiziari e condanne; completare la nomina di un nuovo capo della Procura specializzata anticorruzione certificando il vincitore identificato del concorso e avviare e completare il processo di selezione e nomina di un nuovo direttore dell’Ufficio nazionale anticorruzione dell’Ucraina”. Rimangono poi da raggiungere lo “step 5: attuare la legge anti-oligarchi per limitare l’eccessiva influenza degli oligarchi nella vita economica, politica e pubblica; ciò dovrebbe essere fatto in modo giuridicamente valido, tenendo conto del prossimo parere della Commissione di Venezia sulla legislazione pertinente” e lo “step 7: finalizzare la riforma del quadro giuridico per le minoranze nazionali attualmente in preparazione, come raccomandato dalla Commissione di Venezia, e adottare meccanismi di attuazione immediati ed efficaci”.

Von der Leyen: “Avviare negoziati per l’adesione”

Alla luce del rapporto, la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha raccomandato “al Consiglio di avviare i negoziati di adesione con l’Ucraina” (oltre che con la Moldova). Con riferimento alla guerra, ha dichiarato: “L’obiettivo della Russia era spazzare via l’Ucraina dalla mappa. Se la Russia avesse avuto successo, potete immaginare cosa avrebbe significato per la nostra sicurezza. È positivo che la Russia abbia fallito nel raggiungere i suoi obiettivi strategici. Al contrario, l’Ucraina come nazione è più forte che mai. E questo dimostra quanto sia importante stabilizzare la democrazia ucraina, stare al loro fianco e assicurarsi che superino questa questa aggressione scatenata dalla Russia contro l’Ucraina”.

8 Novembre 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo