4:15 pm, 7 Novembre 23 calendario

Simone Lupi aderisce ad Italia Viva

A cura di ACS
condividi

Lettera aperta dell’ex Consigliere Regionale PD del Lazio

“E’ ormai qualche tempo che rifletto sulla direzione che ha preso la politica nel nostro Paese e del PD in particolare.

Mi ritrovo troppo spesso a pensare che ci si è arresi, ci si è fermati, si naviga a vista, nonostante tutti i grandi proclami che si fanno, puntualmente, al cambio del Segretario.

Sono stanco, stanco di rimanere immobile a guardare i treni che passano e le occasioni che si perdono.

Non ho più la tessera del PD dal 2021, una scelta fatta per distaccarmi da un partito nel quale iniziavo a non credere più ma anche, certo, per essere più competitivo alle elezioni regionali.

Avevo una grandissima fiducia in Daniele Leodori e in Elly Schlein ma i risultati, nonostante il duro lavoro che stanno portando avanti, sono pochi, spesso appiattiti ad inseguire il Movimento 5 Stelle.

È cresciuta in me l’esigenza di guardarmi intorno e capire come poter essere utile con un progetto politico magari difficile ma che possa rappresentare una nuova sfida per me.

In politica, ricominciare da zero non è mai facile ma serve per riprendere contatto con sé stessi, con i cittadini e il territorio, per riuscire a dare risposte nuove a temi troppo spesso dimenticati.

Non lo faccio per convenienza, anche se arrivati a questo punto della vita c’è da badare sempre più al concreto, sarei sicuramente più comodo a rimanere dove sto, nascosto a fare il mio compitino da semplice militante, lo faccio perché non posso più rimanere immobile a guardare il tempo e le occasioni che passano.

Non è neanche una decisione che prendo a cuor leggero, il Partito Democratico e tutta l’area che gravita attorno al PD è stata da sempre la mia casa e cambiare rende il mio cuore pesante, ma non posso, in tutta coscienza, continuare a rimanere fermo senza avere il potere di cambiare nulla.

Non è un cambio di idee, le mie convinzioni non mutano, è uno spostarsi verso situazioni e realtà più inclini alla volontà di cambiare, di concretizzare quel cambiamento; realtà e situazioni che hanno voglia di fare davvero la differenza.

Domani voglio potermi guardare ancora allo specchio e raccontare ai miei figli di aver fatto tutto il possibile per creare un Paese migliore.

Ho scelto così di entrare a far parte di Italia Viva, una soluzione ideale, una terra nuova, con opportunità aperte e semi che aspettano solo di germogliare.

Nei giorni scorsi ho parlato con i dirigenti nazionali e regionali del partito e con loro ho esposto le mie idee che sono state accolte con entusiasmo e grande apertura, mi sono sentito accolto e ho voglia di iniziare questa nuova avventura.

Concludo ringraziando chi, in questi anni, mi è sempre stato vicino e ha creduto nel mio lavoro, un lavoro che continuerò a fare anche in Italia Viva e che, spero, sarà apprezzato anche da tutte quelle persone che mi hanno seguito finora.

La vita è cambiamento e così è la politica, continuo per la mia strada con un orizzonte diverso.”

7 Novembre 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo