Teatro Sistina 2023/24
1:54 pm, 26 Settembre 23 calendario
4 minuti di lettura lettura

Il Teatro Sistina si presenta in grande spolvero

Di: Redazione Metronews
Teatro Sistina
condividi

Il Sistina si illumina per una nuova stagione. E festeggia il 10° anniversario della direzione artistica, iniziata nel 2013, del Teatro Sistina di Massimo Romeo Piparo. Artefice della rinascita del Tempio della commedia musicale italiana, oggi primo teatro italiano per il genere Musical con oltre 200mila spettatori ogni anno.

Teatro Sistina festeggia il primo decennio con Piparo

«Sembrava impossibile appena dieci anni fa. Eppure il Sistina è tornato ad essere il punto di riferimento di centinaia di migliaia di spettatori come negli ultimi anni del 1900. Un grande lavoro di squadra, rispetto per il pubblico e qualità. Sono gli ingredienti di questa ricetta imbattibile che ci ha visto con grande orgoglio arrivare al traguardo del Teatro privato più frequentato di Roma. E anche quello col maggior incasso di soli musical», sottolinea orgoglioso Massimo Romeo Piparo.

«Ed è così che questa stagione si presenta in tutto il suo splendore sfoderando novità assolute, attesi ritorni a grande richiesta, amati mattatori e titoli d’antologia. In un Sistina totalmente rinnovato e con un sistema di climatizzazione all’avanguardia – frutto di un importante intervento tecnologico – accoglieremo come sempre i nostri spettatori con una grande certezza. Il Sistina a portata di tasca degli italiani. Stessi prezzi di sempre, tutti assolutamente congrui – precisa Piparo – rispetto alle proposte offerte con una attenzione particolare alle famiglie che devono poter portare i propri figli al Sistina senza subire un salasso di rincari ingiustificati come spesso sta accadendo un po’ dovunque. Il nostro più grande successo è sentir dire ai nostri spettatori “soldi spesi bene!”, perché il vero artefice del successo del Sistina è il suo stesso pubblico».

CATS con Malika Ayane

Il Teatro Sistina riparte da giovedì 5 ottobre con Cats. L’irresistibile colonia di gatti umanizzati che cantano e ballano sulle rovine della Città Eterna. In una magica atmosfera scandita da fantasia, dramma, romanticismo e la grande musica di Sir Andrew Lloyd Webber.

Dopo il grande successo della scorsa Stagione con numeri record (oltre 60.000 spettatori in 37 repliche) e ripetuti sold out, il Musical per eccellenza firmato Massimo Romeo Piparo su licenza The Really Useful Group, London, sarà ancora in scena con Malika Ayane. Lei è la protagonista nel ruolo di Grizabella. Insieme a lei un cast di oltre 30 artisti, l’Orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello e le coreografie di Billy Mitchell, coreografo del West End londinese. P

Per la prima volta al mondo, il “Cats” di Piparo ha ottenuto dall’autore l’autorizzazione ad essere ambientato a Roma, in una ipotetica e futuristica “discarica” di opere d’arte e di reperti archeologici. Con il Colosseo sullo sfondo. Anche nella versione italiana dello spettacolo – che a Broadway ha fatto registrare fino al 2006 il record mondiale di repliche consecutive, restando ancora oggi tra i primi quattro Musical più rappresentati della Storia – scenografie spettacolari. E coreografie mozzafiato. Sul palco il pubblico vedrà muoversi come veri felini gli artisti, tutti sottoposti a speciali e lunghissime sedute di trucco (in collaborazione con M·A·C Cosmetics). Per una metamorfosi sorprendentemente realistica in un trionfo di miagolii, nasi neri, baffi, lunghe code e zampe felpate.

My Fair Lady Serena Autieri 

La Stagione prosegue con il debutto nazionale di My Fair Lady. In scena dal 3 novembre, la favola romantica più rappresentata e premiata al mondo con Serena Autieri protagonista.

Il capolavoro di Lerner & Loewe’s si presenta in una luce del tutto inedita attraverso la geniale regia e il raffinato design di A.J. Weissbard. L’adattamento italiano di Vincenzo Incenzo restituisce le atmosfere e i suoni originari in una fusione armoniosa ed emozionante. La produzione di Enrico Griselli (marito della Autieri). Curata in ogni dettaglio si propone di rubare l’occhio allo spettatore attraverso un cast di prima grandezza, costumi sontuosi e scene spettacolari. “My Fair Lady” rappresenta da sempre il musical perfetto.

Le sue meravigliose canzoni sono pietre miliari della musica mondiale. Le tematiche affrontate dai personaggi legate al riscatto sociale, al diritto di amare. E al superamento delle barriere, sono eternamente attuali. “My Fair Lady” ha ispirato musical, film, romanzi, ma rimane irripetibile e irraggiungibile, divertendo, commuovendo e facendo cantare ogni fascia di età.

Matilda con Luca Ward al Teatro Sistina

Altra novità è Matilda, l’atteso musical di Massimo Romeo Piparo che debutterà per la prima volta in Italia il  7 dicembre e in scena per tutto il periodo delle festività natalizie. Protagonisti del nuovo allestimento prodotto dalla PeepArrow Entertainment con il Teatro Sistina, Luca Ward en travesti nel ruolo della temibile preside Trinciabue. E l’amatissima coppia dei The Pozzolis Family (Alice Mangione e Gianmarco Pozzoli) nei panni dei cinici e goffi genitori di Matilda, una bambina fuori dal comune dotata di superpoteri che grazie alla sua sensibilità e brillantezza riesce a sovvertire le regole superando i soprusi degli adulti e guidando la rivolta pacifica e divertente dei propri coetanei.

Tratto dal celebre romanzo di Roald Dahl, uno dei libri più amati da tre generazioni, divenuto esilarante film grazie a Danny De Vito e ora consacrato su Netflix nella versione musical, lo spettacolo si avvale del divertente testo di Dennis Kelly. E delle magnifiche musiche e liriche di Tim Minchin, adattate interamente in italiano dallo stesso Piparo (al suo attivo, tra gli altri, i riuscitissimi Cats, Mamma Mia, Billy Elliot, Evita).

Matilda, una storia fantastica, rivolta agli spettatori di ogni età che celebra l’amicizia, il coraggio e l’amore per i libri e per la conoscenza e che lancia un bellissimo messaggio di speranza alle giovani generazioni contro vessazioni e bullismo, ha vinto oltre 50 premi in tutto il mondo riscuotendo grande successo internazionale di pubblico e di critica. I premi più significativi annoverano ben sette Olivier Awards (record nella storia degli oscar del West End), e cinque Tony Awards.

26 Settembre 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA