Musica Milano
3:58 pm, 14 Settembre 23 calendario

L’omaggio di Milano a Lucio Battisti, tre giorni di musica in tutta la città

Di: Redazione Metronews
condividi

MUSICA In occasione del 25esimo anno dalla scomparsa (e degli ottanta dalla sua nascita) di Lucio Battisti, a Milano si terrà “Quel Gran Genio”, una manifestazione per ricordare in maniera nuova e completa la figura dell’artista. È così che dal 29 settembre al primo ottobre, nel capoluogo lombardo, sfileranno una dozzina di eventi sparsi sul territorio cittadino che, per la prima volta – nella stessa rassegna ­- abbracciano tutta la discografia dell’artista.

Tutta la discografia di Battisti

Dai primi 45 giri della fine degli anni Sessanta diventati grandi successi popolari, fino ad arrivare alla svolta elettronica dei cosiddetti “dischi bianchi” con Pasquale Panella, cinque album che segnano l’ambizione di dar vita ad un nuovo modo di fare canzone.

Lucio Battisti e Milano

La scelta della città di Milano è da ricondurre al fatto che fin dagli esordi il capoluogo lombardo ha saputo valorizzare il talento di Lucio Battisti, permettendogli di frequentare l’ambiente discografico e ottimi musicisti, oltre che facendogli conoscere Giulio Rapetti Mogol, personaggio chiave nella sua vita artistica. Luoghi centrali di quel fermento creativo furono la Galleria del Corso e Casa Ricordi, dove tutto ebbe inizio. Pensare e organizzare una manifestazione di questo tipo proprio a Milano è il modo migliore per omaggiare e valorizzare il suo lungo percorso artistico.

“Quel gran genio”, dodici eventi in tre giorni

Dodici gli eventi previsti, che coinvolgeranno tutta la città. Lo spirito sarà quello di portare la musica di Battisti anche in periferia, coinvolgendo varie tipologie di pubblico, con pochi eventi a pagamento e la maggioranza gratuiti.

Le location scelte non saranno solo teatri o auditorium, ma anche librerie, cinema, metropolitane, piazze.

Di seguito il programma giorno per giorno:

  • Venerdì 29 settembre – La manifestazione si aprirà con un minilive acustico che avverrà alle 7.40 alla Stazione di Ferrovie Nord Milano Cadorna in cui sarà intonata la famosa e omonima canzone, “7 e 40”. Ma come recita la seconda parte del brano, il “lui” innamorato vuole raggiungere la sua “lei” e prende un volo alle 8.50. Detto fatto.

    All’aeroporto di Linate, alle 8.50 in punto, ci sarà un nuovo minilive acustico che darà il via ufficiale alla prima edizione di “Quel Gran Genio”.

    Alle 11.30 è previsto “Battisti in classica”, live con quartetto d’archi e chitarra a City Life; alle 13, in corrispondenza di tre fermate della metropolitana milanese (Garibaldi, Bicocca, Loreto) avrà luogo l’esibizione di alcuni busker che eseguiranno repertorio battistiano.

    Alle 17.30 è previsto l’incontro/dibattito “Battisti è di tutti?”, presso EST Milano (via Pietro Calvi, 31); alle 21 presso il Linate Center dell’aeroporto di Linate si terrà la presentazione di alcuni libri dedicati a Lucio Battisti, con la partecipazione dei loro autori.

  • Sabato 30 settembre – La giornata si aprirà con il convegno dal tema “Lucio Battisti e la portata innovativa della sua musica” che si svolgerà presso il CPM Music Institute (ore 10.30).

    Alle 13, in corrispondenza di alcune fermate delle metropolitane milanesi (Garibaldi, Bicocca, Loreto), nuove esibizioni di alcuni busker; alle 16, presso Cascina Merlata – Mare culturale Urbano si svolgerà l’iniziativa “CantaLucio”, un momento live condiviso con il pubblico; e alle 20.30 è prevista un’experience musicale sul tram storico ATMosfera: il tram farà un giro turistico privato per le vie del centro di Milano, con partenza in largo Cairoli, sulle note della musica di Lucio Battisti. Per avere la possibilità di partecipare a questa experience è necessario iscriversi entro le 14 del 24 settembre. Le persone selezionate verranno ricontattate dal giorno 25 settembre con la conferma di partecipazione.

  • Domenica 1 ottobre – A chiusura della manifestazione, alle ore 16, presso il Teatro Franco Parenti, si svolgerà un concerto speciale che abbraccerà tutta la sua produzione, un live cronologico da “Per una lira” fino ad “Hegel” che prenderà per mano l’ascoltatore facendogli vivere l’evoluzione artistica che ha attraversato tutta la produzione di Lucio Battisti.

Saranno tre giorni in cui Milano sarà permeata di musica “battistiana”, con proposte che sapranno offrire i grandi successi ma anche gli ultimi sei album, quelli che dopo la fine del sodalizio con Mogol lo hanno visto collaborare prima con Velezia (pseudonimo di Grazia Letizia Veronese, sua moglie) e poi con Pasquale Panella.

 

14 Settembre 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo