CALCIO
12:45 pm, 18 Luglio 23 calendario

Sentite Ronaldo: “La Serie A era morta prima di me”

Di: Redazione Metronews
Ronaldo
condividi

Ronaldo resta sicuramente un campione, ma non di modestia. Dopo che il suo Al Nassr ha rimediato una sonora manita (5-0) nella prima amichevole stagionale, giocata contro il Celta Vigo, il campione portoghese ha distillato veleno puro sul calcio del vecchio Continente.

Ronaldo ora vede solo il calcio arabo

CR7 ha detto addio per sempre all’Europa e non ha rinunciato a dare una stoccata alla Serie A. «La Serie A, quando sono arrivato – ha detto Ronaldo – era un campionato morto e poi si è ringiovanito. Dove va Cristiano c’è più interesse: è successo anche in Arabia, mi sento al 100% il pioniere e sono sicuro che presto verranno altri campioni».

A fine 2022 Cristiano Ronaldo ha scelto di passare all’Al-Nassr, dopo un trascurabile ritorno allo United che lo aveva lanciato, finito tra fischi e musi lunghi. «L’Europa è una porta completamente chiusa, ho 38 anni e mezzo. Credo che l’Europa abbia perso molta qualità. L’unico campionato che per me resta di livello superiore a tutti gli altri è la Premier».

E c’è spazio anche per una stoccata a Leo Messi, il rivale di sempre, l’unico in grado di oscurarlo con le sue giocate. «La Liga non è forte come una volta, idem la Bundesliga. Sono certo che non giocherò più in Europa – ha detto – così come che la Saudi Pro League sia molto meglio della Mls (in cui guardacaso gioca Messi, ndr)».

Il calcio arabo per Ronaldo, ormai un nababbo,  ha un grande futuro davanti. «Questo torneo sarà molto competitivo. Ho detto che lo sarebbe diventato entro tre anni, ma se continua di questo passo già nei prossimi mesi supererà facilmente i campionati turco e olandese». Ma lui è leggermente di parte, in questo caso, visto che dal calcio arabo trattà introiti per un miliardo di euro fino al 2030.

Sarà. Fatto sta che l’Al Nassr ha perso l’amichevole per 5-0, giocando contro il Celta Vigo, che ha chiuso l’ultimo campionato spagnolo al 13° posto. In teoria, la partita più facile di questo trittico di amichevoli, che ora vedrà gli arabi affrontare nella pre-season formazioni più blasonate e sulla carta competitive come Benfica, PSG e Inter.

 

18 Luglio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo