MANOVRA STIPENDI
7:39 pm, 10 Luglio 23 calendario

Agnelli, altra condanna dalla FIGC: 16 mesi di inibizione più multa

Di: Redazione Metronews
Agnelli
condividi

Andrea Agnelli, altra condanna dalla FIGC. 16 mesi di inibizione e 60mila euro di multa. Questa è la sanzione con cui il Tribunale Federale Nazionale ha condannato il presidente dei 9 scudetti della Juventus, Andrea Agnelli.

Agnelli, il filone nato dalle carte di Torino

Si tratta del  secondo filone nato dalle carte dell’inchiesta penale di Torino. Un filone che riguarda le due discusse manovre stipendi delle stagioni Covid 1019-2020 e 2020-2021 e i rapporti con gli agenti in base al deferimento per “mancata lealtà”.

A tutti gli effetti questa è la sentenza di primo grado. A questo punto quindi,  aspettando che vengano rese pubbliche le motivazioni, la difesa avrà la possibilità  decidere se impugnare la decisione o no in sede di Corte d’Appello.

La vicenda è quella che ha portato al patteggiamento della Juventus. Che alla fine è stata sanzionata con una multa di 718mila euro. Ma senza ulteriori punti di penalizzazione dopo il  -10 deciso per il primo capitolo, quello delle plusvalenze.

Un trattamento secondo molti indulgente verso il club.

E proprio sulle plusvalenze, Agnelli era stato condannato a due anni di inibizione insieme ad altri dirigenti apicali bianconeri della sua gestione.

La richiesta di 20 mesi

Il procuratore federale aveva richiesto 20 mesi di inibizione.

Andrea Agnelli sarà l’unico ad essere giudicato, visto che gli altri imputati inizialmente coinvolti hanno deciso di patteggiare lo scorso 30 maggio con tanto di multa. Agnelli non ha rinunciato al ricorso per le plusvalenze (domani la palla passa al TAR) e così è stato chiamato a rispondere in udienza, davanti al tribunale presieduto da Carlo Sica, anche del secondo deferimento.

10 Luglio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA