CALCIO
6:52 pm, 3 Luglio 23 calendario

La Serie A respinge le offerte diritti tv di Dazn, Sky e Mediaset

Di: Redazione Metronews
Diritti tv
condividi

Diritti tv della Seria A: la strada sembra essere ancora in salita. Al termine dell’assemblea dei club  non è arrivata la fumata bianca dell’accordo tra i broadcaster del settore  Dazn , Sky e Mediaset con la Lega Serie A. La quale  avrebbe rifiutato le offerte fin qui pervenute, giudicandole molto al sotto delle aspettative. Serviranno nuove riunioni per maturare una nuova possibile offerta. Che arriverà nella prossima assemblea, e cioè il 14 luglio.

Diritti tv, insufficienti le offerte di Dazn, Sky e Mediaset

«L’amministratore delegato ha avvisato i club delle trattative in corso. L’assemblea ha deciso di deliberare una proroga per le trattative private, che proseguiranno nelle prossime settimane. Siamo arrivati nel momento decisivo». Questo è quanto ha dichiarato nella conferenza stampa al termine dell’assemblea il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini .

«Noi abbiamo semplicemente replicato quanto previsto dalle linee guida e dal bando. Che prevedono che le trattative private potessero essere prorogate di un ulteriore termine. Al massimo 30 giorni. Nei giorni scorsi – ha spiegato Casini – avevamo ipotizzato che questo lavoro di trattativa potesse concludersi oggi. Ma è un lavoro molto intenso che va avanti e necessitava della proroga. Siamo nel pieno delle trattative».

Si procederà dunque a tentoni con un’estensione delle trattative private. Con i broadcaster che dovranno trovare il modo di presentare nuove offerte ai club di A. Anche perchè Lorenzo Casini, numero 1 della Lega Serie A, ha confermato che l’idea di un canale di proprietà è un’opzione reale.

3 Luglio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo