Hollywood Vampires
11:40 am, 2 Maggio 23 calendario
3 minuti di lettura lettura

Deep “una rockstar che ogni tanto fa dei film”

Di: Redazione Metronews
Deep
condividi

Per Alice Cooper Johnny Deep «è una rockstar che ogni tanto fa dei film» così la rockstar internazionale definisce il noto attore che a breve ritorna sui grandi schermi da re. Nei panni di Luigi XV, Johnny Deep infatti aprirà la 76esima edizione del Festival di Cannes con il film Jean du Barry, diretto da Maiwenn. La pellicola sarà proiettata in anteprima mondiale martedì 16 maggio al Grand Thèàtre Lumière e uscirà lo stesso giorno nelle sale francesi.

Johnny Deep e  gli Hollywood Vampires

Un artista poliedrico, Deep che dopo appena due mesi suonerà, come unica tappa italiana al Marostica Summer Festival il 2 luglio, cartellone firmato da DuePunti Eventi in collaborazione con la Città di Marostica. Nella storia del rock sono esistite tante superband, ma nessuna è inaspettata e sorprendente come quella degli Hollywood Vampires, creati da Alice Cooper nel 2012 con due icone dello stile di vita rock come Joe Perry degli Aerosmith e Johnny Depp.

Di solito le superband nascono dalla fine di altre band (come i Blind Faith in cui suonano Eric Clapton e Ginger Baker dei Cream e Steve Winwood dei Traffic) o dall’incontro di musicisti diversi che si ritrovano in un progetto (i Travelling Wilburys di Bob Dylan, Tom Petty, Jeff Lynne, Roy Orbison e George Harrison). Ma nessuno ha mai pensato di mettere insieme rock e cinema come Alice Cooper, scegliendo quale nome quello del club di amici con cui negli anni settanta passava tutte le notti nei bar di Los Angeles. Di cui hanno fatto parte anche John Lennon, Ringo Starr, Keith Moon e Harry Nilsson.

Così per la nona edizione del Marostica Summer Festival 2023, si esibiranno come prima ed unica tappa nazionale il 2 luglio, gli Hollywood Vampires. La «best bar band in the world» formata dall’attore e musicista Johnny Depp con Alice Cooper, Joe Perry e Tommy Henriksen. Dopo quattro anni di assenza, il supergruppo americano Hollywood Vampires tornera in Italia in un unico esplosivo spettacolo. La tradizione degli Hollywood Vampires e quella di suonare un tributo sfrenato ai grandi eroi perduti della musica e al loro stesso materiale originale, pubblicato nel loro album in studio «Rise».

Con Alice Cooper, Joe Perry e Tommy Henriksen

Non facendo mistero del loro amore per il rock’n’roll britannico classico, arricchiscono i loro set con brani di The Who, Led Zeppelin, David Bowie, Motoorhead e altri. Gli Hollywood Vampires si sono riuniti per la prima volta per registrare nel 2015, unendo l’amore condiviso per le loro canzoni preferite e il desiderio di celebrare i loro «amici morti e ubriachi» suonando la musica degli eroi caduti.

Prende il nome dal locale di Alice degli anni ’70 che includeva artisti del calibro di John Lennon, Keith Moon e Mickey Dolenz, esibizioni leggendarie seguirono in tutto il mondo. Con classici di artisti del calibro di The Doors, Love, AC/DC e altri, oltre ovviamente ai successi di Alice e Aerosmith, gli Hollywood Vampires sono stati votati come «miglior performance» del 2018 alla Wembley Arena di Londra nel loro ultimo viaggio nel Regno Unito.

L’album di 16 tracce «Rise», prodotto da Tommy Henriksen e gli Hollywood Vampires, e uno degli album rock and roll piu puri, impenitenti e divertenti degli ultimi tempi, realizzato da maestri del mestiere e veri fan della forma. A differenza del loro disco di debutto del 2015, il secondo album e composto principalmente da materiale originale, scritto dalla band.

Ci sono, tuttavia, nello spirito della missione originale dei Vampires, tre cover di canzoni originariamente scritte e registrate da leggendari rocker morti troppo giovani.

2 Maggio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA