2:50 pm, 24 Gennaio 23 calendario

Sci: Cdm, Brignone terza nel primo gigante di Kronplatz, Shiffrin conquista 83/a vittoria

Di: Redazione Metronews
condividi

Kronplatz, 24 gen. – (Adnkronos) – Mikaela Shiffrin rompe il tabù e conquista, nel primo dei giganti di Kronplatz, il successo numero 83 della carriera, un trionfo che permette alla statunitense di superare la connazionale Lindsey Vonn, ferma a 82, e di avvicinarsi al recordman di tutti i tempi, Ingemar Stenmark, che vanta 86 successi in carriera. Shiffrin ha fatto registrare per due volte il miglior tempo di manche, fermando il crono sul tempo di 2’00″61, migliore di 45 centesimi rispetto al tempo di Lara Gut-Behrami, seconda. Al terzo posto Federica Brignone, che nonostante qualche errore nella seconda manche riesce a conquistare il podio numero 53 della sua carriera.

Con questo risultato, Brignone guadagna una posizione nella classifica generale, salendo al quarto posto con 656 punti e diventando la migliore delle azzurre. Al comando naturalmente Shiffrin con 1417 punti. Quinta Marta Bassino, che cede la posizione alla compagna di squadra fermandosi a 638 punti. Bassino che nella gara odierna si deve accontentare del decimo posto a 2″60 di distacco dalla leader. Pronta comunque l’occasione del riscatto nella replica di mercoledì, sempre sulla Erta di San Vigilio di Marebbe. Bassino è ora seconda nella classifica di specialità con 451 punti, contro i 500 della Shiffrin. Quinta Brignone con 364.

Nessuna delle altre azzurre al via era riuscita a qualificarsi per la seconda manche. “Credo di essere entrata troppo stretta in quella porta – ha detto Bassino -, e di aver infilato braccia e gamba e mi sono girata. Lì ho perso almeno sette decimi, ma per fortuna sono rimasta in piedi. Complessivamente, fino all’errore, comunque ho fatto una buona gara. Nella prima manche avevo forse avuto troppo rispetto per la pista, nella seconda sono andata più all’attacco, ma ho sbagliato. Certo oggi cedo il pettorale rosso, ma domani c’è un’altra gara e proverò a recuperarlo ed è bello che sia così”.

24 Gennaio 2023
© RIPRODUZIONE RISERVATA